Home

Sembra proprio di avere un dejavù. Gli ospedali palermitani sull’orlo del collasso, i posti letti che mancano, il personale che scarseggia.

All’Ospedale Cervello di Palermo sono già esauriti i posti letto Covid e un triste copione che si ripete: ambulanze in coda per trasferire urgentemente i pazienti dal pronto soccorso dell’ospedale ai reparti del Civico e del Covid hospital di Partinico.

Cresce l’allerta nelle strutture cittadine vicine al collasso, mentre il commissario per l’emergenza Covid, Renato Costa, ha partecipato ieri a un comitato tecnico scientifico.

La tanto temuta terza ondata di contagi sembra proprio essere in atto. Il numero dei contagi è schizzato alle stelle e gli ospedali sono allo stremo.

A intasare le corsie degli ospedali sono soprattutto i pazienti arrivati proprio da Villa Sofia, dove il cluster di inizio anno ha fatto registrare sette casi conclamati tra i ricoverati a Medicina interna e due tra i lungodegenti. Ma sono numeri ancora da rivedere al rialzo, perché i dati dicono che il 20 per cento dei pazienti visitati viene trovato positivo.


Leggi anche:

Palermo, bimbo con ascesso al PS: “ha la febbre, vada al reparto malattie infettive!”

Palermo, bimbo con ascesso al PS: “ha la febbre, vada al reparto malattie infettive!”

Vaccino anti Covid in gravidanza, i medici: «Nessuna controindicazione»


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata