Home

Le proposte di Mario Draghi in cabina di regia sono state approvate all’unanimità. Coprifuoco alle 23 a partire dal 19 maggio e dal 21 giugno misura eliminata del tutto. Al via i matrimoni a partire dal 15 giugno, ma con regole ben precise, e dall’1 giugno bar e ristoranti possono servire anche al chiuso. Ecco tutte le novità.

Coprifuoco alle 23 dal 19 maggio, dal 7 giugno alle 24

Sono tante le decisioni prese durante la cabina di regia presieduta dal premier Mario Draghi sui nuovi allentamenti alle misure anti-Covid. Alla riunione hanno partecipato i ministri Daniele Franco, Roberto Speranza, Giancarlo Giorgetti, Stefano Patuanelli, Dario Franceschini, Maria Stella Gelmini, Elena Bonetti, il sottosegretario Roberto Garofoli, il coordinatore e il portavoce del Cts Franco Locatelli e Silvio Brusaferro.

Il Consiglio dei ministri è chiamato a varare il decreto con le nuove misure. Per quanto riguarda il coprifuoco, l’orario è stato spostato alle ore 23 a stretto giro. Poi dal 7 giugno via al coprifuoco a partire dalle 24.

Ristoranti, nuove regole dal primo giugno. Riaprono le palestre

Dal 1 giugno i ristoranti e i bar potranno aprire a pranzo e a cena anche al chiuso. Aperture delle palestre il 24 maggio, quella delle piscine al chiuso il 1 luglio.

I matrimonio potranno ripartire dal 15 giugno ma con “green pass”

I matrimoni potranno ripartire dal 15 giugno, ma con il “green pass”, e cioè certificazione di vaccinazione o tampone, per i partecipanti. Lo si apprende al termine della cabina di regia sul Covid a Palazzo Chigi.

Riaprono anche i centri commerciali

Gli esercizi commerciali in mercati e centri commerciali, gallerie e parchi commerciali nelle giornate festive e prefestive riapriranno dal 22 maggio, nel primo weekend successivo al decreto legge Covid.

Non c’è il via libera per le discoteche

Le attività in sale da ballo, discoteche e simili, all’aperto o al chiuso, restano sospese. E’ quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi al termine della cabina di regia sul Covid.

Sardegna, Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna in zona bianca dall’1 giugno

Dal 1 giugno Friuli Venezia Giulia, Molise e Sardegna saranno zona bianca. E, con questo trend di contagi, dal 7 giugno anche Abruzzo, Veneto e Liguria entreranno in zona bianca. Nelle regioni in zona bianca valgono solo le regole di comportamento (mascherina, distanziamenti). Non c’è coprifuoco nelle zona bianche.

Leggi anche

Covid, scende in campo il test salivare: tutte le info

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata