Home

Clubhouse sta spospolando tra i possessori di iphone. Nelle ultime settimane tutti i fanatici della tecnologia si sono ritrovati nelle room virtuali del nuovo social a parlare degli argomenti più disparati.

Il primo matrimonio su Clubhouse

Ma sono successe anche cose simpatiche. Due giorni fa ad esempio c’è stato anche il primo matrimonio su Clubhouse! Ad “officiare” il rito un sindaco siciliano che si trovava nella room in quel momento. La room era stata creata dal cantautore siciliano Lello Analfino. Si stava conversando a tarda notte quando è venuta fuori la storia di due innamorati che hanno raccontato di essere fidanzati ma di abitare in città diverse.

A quel punto viene notato tra gli ascoltatori della room un partecipante con in foto la fascia da sindaco. Da li è nata l’idea di unire in maniera simbolica i due innamorati lontani. Un matrimonio su Clubhouse! Così Vito Rizzo, sindaco di Balestrate, con sottofondo di marcia nuziale ha dichiarato i due fidanzati marito e moglie nella qualità di “ufficiale dello stato civile di Clubhouse”. Si è celebrato così il primo matrimonio su Clubhouse. Un matrimonio ovviamente con nessun valore legale ma con tanto valore simbolico, soprattutto in questo periodo di pandemia.

Per San Valentino arriva la room per chi vuole sposarsi su Clubhous

Da questo episodio è partita l’idea di alcuni amici del sindaco, che erano presenti al primo “matrimonio virtuale” e che, in maniera provocatoria e simbolica, hanno deciso di lanciare oggi, nel giorno dedicato agli innamorati, una room per permettere a chi lo desidera, di essere “sposati in nome del web“. La room si chiama: “Wedding House: ti vuoi sposare su Clubhous? Entra!“. Sarà attiva a partire dalle ore 23.30 e sarà un modo per ironizzare sul momento difficile che stiamo attraversando, oltre che per rendere onore al giorno di San Valentino. Oggi molte coppie sono costrette a stare lontane a causa delle restrizioni. Chissà che qualcuno non decida simbolicamente di farsi “unire in matrimonio”. E poi del resto, non serve un anello, non bisogna spendere nulla e l’impegno è vincolante solo…il tempo della durata di una room!

Vedremo se qualche innamorato stasera coronerà sul web il prorio sogno d’amore.


Clubhouse, l’ultimo grido dei social network

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata