Home

È entrato in acqua per fare pipì, dopo una classica sbronza con amici. Peccato che, non appena entrato in acqua, sia stato attaccato da uno squalo che gli mutilato mano e gamba. Un’aggressione feroce che gli è costata la vita.

A perdere la vita un 51enne, Marcelo Rocha Santos. Siamo in Brasile a Pernambuco, dove si trova la spiaggia di Piedade. In questi luoghi gli attacchi degli squali sono frequenti. Dal 1992 sono stati 62, 25 i morti.

Entra in acqua per urinare ma viene attaccato da uno squalo

Secondo quanto riporta il Daily Mail, il bagnino di guardia non ha potuto evitare l’attacco e il corpo del 51 è stato portato a riva inerme. La corsa verso l’ospedale di Recife è stata inutile. L’incidente è avvenuto il 10 luglio.

Con lui c’erano alcuni amici che hanno raccontato di aver bevuto: “Dato che non c’erano bagni vicino alla spiaggia, anche io sono entrato in acqua con lui, ero proprio dietro di lui”, ha raccontato l’amico Ademir Sebastiao da Silva. Non è ancora noto quale sia il tipo di squalo che ha attaccato Rocha Santos in acque così basse.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata