Home

L’Ucraina vince l’Eurovision Song Contest 2022 con 631 voti, di cui ben 440 ricevuti con il televoto degli spettatori europei. L’Ucraina ha già vinto due volte l’Eurovision nel 2004 e nel 2016. ”In finale faremo bene”, avevano annunciato i componenti della Kalush Orchestra due giorni fa in’intervista all’Adnkronos. “Abbiamo sentito un fortissimo supporto durante la semifinale di martedì, con il pubblico che cantava la nostra canzone e ci sosteneva con tante bandiere che sventolavano in platea.

E siamo molto grati per questo”. La loro performance tra folk, rap e hip hop è stata accolta al Palaolimpico di Torino da lunghe ovazioni e bandiere ucraine e della pace che sventolavano numerose in platea in entrambe le esibizioni. In gara con il brano ‘Stefania’, scritto dal leader del gruppo Oleh Psiuk per la mamma ma diventato nei giorni della guerra contro l’invasione russa una sorta di inno per la madre patria, la Kalush Orchestra ha fatto fatica ad individuare avversari tra i concorrenti dell’Eurovision.

”I nostri avversari sono altrove. Come tutti possiamo vedere, in questo momento la cultura ucraina è minacciata, viene distrutta. E noi siamo qui per dimostrare che la musica e la cultura ucraine sono vivissime, uniche, diverse, che siamo uniti in questo spirito ed abbiamo molto da offrire all’Europa”, avevano detto giovedì. ”Siamo grati per ogni voto ricevuto ieri dal pubblico europeo” (all’Eurovision nessun Paese può votare per il proprio candidato, ndr.).

E a chi diceva che la loro sarebbe stata una vittoria più che musicale ‘politica’, simbolica, legata al conflitto in atto, i Kalush avevano risposto non negano che per loro l’Eurovision di quest’anno aveva un significato che travalicava il contest musicale: ”Non vediamo l’Eurovision come una competizione in questo momento. Il motivo per cui siamo qui oggi è che vogliamo mostrare la nostra cultura, la musica ucraina e fare del nostro meglio per rappresentare il nostro Paese in un momento così difficile per ogni ucraino. Un’occasione di resistenza culturale di cui siamo grati”, avevano detto. E il fatto che abbiamo vinto grazie al televoto piovuto in massa su di loro da tutta Europa dimostra che il loro messaggio ha ricevuto il sostegno richiesto. Un sostegno auspicato poche ore prima della finale anche dal presidente ucraino Zelensky. 

ECCO IL TESTO DI “STEFANIA”

Stefaniya mamo mamo Stefaniya
Rozkvitaye pole, a vona siviye
Zaspivay meni mamo koliskovu
Hocu šce pocuti tvoye ridne slovo

Vona mene kolisala dala meni rim i napevne silu voli ne
zabrati v mene, bo dala vona
Napevne znala može bilše i vid Solomona
Lamanimi dorohami priydu ya zavždi do tebe
Vona ne rozbudit, ne budit, mene v silni buri
Zabere v babuli dvi duli, nibi voni kuli
Duže dobre znala mene ne bula obmanuta, yak bula duže
vtomlena, hoydala mene v takt

Lyuli lyuli lyuli

Stefaniya mamo mamo Stefaniya
Rozkvitaye pole, a vona siviye
Zaspivay meni mamo koliskovu
Hocu šce pocuti tvoye ridne slovo

Ya ne v pelenah no ma no ma, hvatit, yak bi ya ne viris na
virist za reci platit
Ya ne mala ditina, vona dali nervi tratit, ya hulyav, šlyak
bi tebe trafiv
Ti vse moloda o mamo na riku, yakšce ne tsinyu oriku na riku
slavi meni v tupiku
Zabivayte riku tsyu riku, ya bi popik, svoyeyu lyubov’yu

Lyuli lyuli lyuli

Stefaniya mamo mamo Stefaniya
Rozkvitaye pole, a vona siviye
Zaspivay meni mamo koliskovu
Hocu šce pocuti tvoye ridne slovo

Stefaniya mamo mamo Stefaniya
Rozkvitaye pole, a vona siviye
Zaspivay meni mamo koliskovu
Hocu šce pocuti tvoye ridne slovo


Stefania mamma mamma Stefania
Il campo fiorisce, ma lei sta diventando grigia
Cantami una ninna nanna mamma
Voglio sentire la tua parola.

Mi ha cullato, mi ha dato il ritmo e probabilmente la forza della volontà; non ha preso, ma ha dato.
Probabilmente ne sapeva ancora di più e da Salomone.
Camminerò sempre da te per strade dissestate
Non si sveglierà, non si sveglierà, io tra le forti tempeste
Prenderà due segni dalla nonna, come se fossero proiettili.
Mi conosceva molto bene; non si è lasciata ingannare, come se fosse molto stanca; mi ha cullato nel tempo
Lyuli lyuli lyuli…

Stefania mamma mamma Stefania
Il campo fiorisce, ma lei sta diventando grigia
Cantami una ninna nanna mamma
Voglio sentire la tua parola.

Non ho i pannolini ma mamma ma mamma, basta, come se non fossi cresciuto per pagare le cose
Non sono un bambino piccolo, perde ancora la pazienza, camminavo, “come se le scorie ti colpissero”

Sei tutta giovane oh madre al culmine, se non apprezzi la custodia del picco della gloria, sono nel vicolo cieco
Uccidi quel picco quel picco, canterei con il mio amore
Lyuli lyuli lyuli…

Stefania mamma mamma Stefania
Il campo fiorisce, ma lei sta diventando grigia
Cantami una ninna nanna mamma
Voglio sentire la tua parola.

Stefania mamma mamma Stefania
Il campo fiorisce, ma lei sta diventando grigia
Cantami una ninna nanna mamma
Voglio sentire la tua parola.

Leggi anche:

Putin

Ucraina, l’intelligence di Kiev è certa: “Putin gravemente malato di cancro, golpe vicino”

Ucraina

Ucraina, la pace è ancora una chimera: distrutte 570 strutture sanitarie, ma Mosca arranca

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata