Home

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo compresa 4.3., è stata registrata dai sismografi dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia a Palermo alle ore 6.14. L’epicentro sarebbe stato localizzato in mare, al largo di Cefalù. Il sisma è stato avvertito dalla popolazione soprattutto nella zona delle Madonie, ma anche nel capoluogo in molti sono stati svegliati dal tremore. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco.

La scossa delle 6.14 è stata seguita da altri due eventi sismici di intensità minore, alle ore 6:23 e alle 6:39, di magnitudo 2.0. L’epicentro dell’evento sismico è stato localizzato in mare aperto (latitudine 38.12 longitudine 13.89) , a una profondità di circa 6 chilometri.

Tanta paura ma nessuna segnalazione di danni, almeno fino ad ora, nei circa 25 comuni dove è stata avvertita la scossa di terremoto di magnitudo 4.3 della scala Richter. Sia la protezione civile che i vigili del fuoco, come comunicano le sale operative, hanno eseguito una prima ricognizione nei comuni delle Madonie più vicini all’epicentro.

Secondo le prime informazioni non ci sarebbero danni a cose e persone, anche se il sisma è stato avvertito distintamente dalla popolazione. Centinaia anche le segnalazioni e le testimonianze su twitter dopo il post pubblicato dall’Ingv con la notizia del terremoto. 

Leggi anche:

“Allerta tsunami sulle coste della Sicilia”…ma è un’esercitazione della Protezione Civile

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata