Home

Monreale e Palermo si tingono di rosa in questo sabato di inizio ottobre per ospitare l’inizio del 103esimo Giro d’Italia con la cronometro.  I ciclisti, dopo la partenza da Monreale, transiteranno da corso Calatafimi, corso Vittorio Emanuele per poi imboccare via Roma, piazza Don Sturzo, via Dalla Chiesa, via Duca della Verdura, via Libertà, piazza Vittorio Veneto e ritorno su via Libertà con arrivo poco prima di piazza Castelnuovo.

Una cronometro tutta in discesa, con un tracciato pronto a esaltare le doti di un pistard puro come Ganna da Verbania, neocampione de mondo della specialità.

L’azzurro si muoverà dalla pedana alle 14,58, sarà il 104/o dei 176 corridori a prendere il via, e sarà preceduto da quattro validissimi antagonisti come il belga Victor Campenartes, che partirà alle 13,18 (è il 4/o) o l’olandese Jos Van Emden, in gara dalle 14,35 (81/o a decollare verso Palermo). Per l’occasione il traffico veicolare a Palermo verrà modificato. Con un’ordinanza dirigenziale il comune invita “la popolazione, nel giorno 3 ottobre 2020, ad un uso estremamente moderato del veicolo privato, privilegiando l’uso del mezzo pubblico e dei veicoli a due ruote”.

Gli aggiornamenti in Diretta dal nostro Inviato

Ore 14:00 Via Libertà: Primo traguardo del giro d’Italia che è partito da Monreale. Tappa a cronometro, 15km, si va ad alta velocità. Il caldo africano di oggi – insolito in questo periodo – non ferma il giro, ma non ferma gli appassionati di sport e ciclismo. Tanta musica all’arrivo, ma soprattutto attesa per i big: uno su tutti, lo squalo dello stretto, Vincenzo Nibali. Tante famiglie, tante bici, tanti sorrisi, perfettamente percepibili sotto le mascherine.

14.10 In arrivo il britannico yates, termina momentaneamente quarto. Intanto, primo rilevamento di velocità media: si viaggia a quasi 60kmh
Almeida sempre in prima posizione

14.15 Parte adesso da Monreale il due volte campione del mondo a cronometro, l’australiano Rohan Dennis, favorito per la tappa di oggi
Tantissimi applausi per l’arrivo dei corridori italiani, prevedo ovazione per Nibali all’arrivo indipendentemente dal piazzamento.

Tantissimi applausi per l’arrivo dei corridori italiani, si prevede l’ovazione per Nibali all’arrivo indipendentemente dal piazzamento

14.40 Aggiornamento rilevante: il tedesco Zabel segna un nuovo primo tempo intermedio

14.45 In arrivo su corso Vittorio il favorito Geraint Thomas, britannico, al momento terzo miglior tempo intermedio.

15.00 Arrivato Thomas terzo posto momentaneo

Podio provvisorio: Almeida primo, Bjerg secondo, Thomas terzo

Intanto, partito da Monreale Filippo Ganna, italiano, fresco campione del mondo a cronometro pochi giorni fa a Imola.

15.05 Al secondo rilevamento cronometrico, Filippo Ganna insidia Almeida: momentaneamente primo

15.15 Nuovo miglior tempo della tappa. 15m 24s. Adesso Ganna comanda la classifica, velocissimo.

Intanto vola sul giro un canadair.

15.30 Confermata la partenza di Vincenzo Nibali tra mezz’ora.

Arrivato adesso il russo Vlasov, 48esimo tempo, ma il pubblico lo ha già ribattezzato Ajeje Vlasov

Arrivato adesso in zona riservata il sindaco Leoluca Orlando.

Le parole del SindacoOrlando: “Viviamo una grande festa in sicurezza, con le mascherine e le mani pulite.” Il pubblico rumoreggia.

15.35 Classifica provvisoria:
1-Ganna
2-Almeida
3-Bjerg

15.45 Caduto il colombiano Moreno in zona via Roma. Parte adesso il monrealese Giovanni Visconti.

16.00 È partito adesso da Monreale Vincenzo Nibali

16.50 Arrivato l’ultimo corridore, il polacco majka. Classifica finale:
1-Ganna
2-Almeida
3 Bjerg

Maglia rosa per Ganna. È ufficiale. Adesso è per tutti TOP GANNA

+++ IN CONTINUO AGGIORNAMENTO +++

I Video

Leggi anche:

“Voglio dubitare molto più di lui” Quando i complottisti sono vittime di un complotto

A Palermo arriva il Monopattino Sharing

Perchè così tanti Uomini incompetenti diventano leader?



 

Condividi

A proposito dell'autore

Paolo La Scala

Paolo La Scala, classe 1988, palermitano un po' alla torinese e un po' alla romana. Laureato in storia contemporanea, ricercatore storico, polemista, libero scrittore.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata