Home

“ASSOLTO! No al processo perché il fatto non sussiste!!! Grazie Amici per avermi sostenuto, vi voglio bene”. È l’esultanza sui social del leader della Lega, Matteo Salvini dopo la sentenza di non luogo a procedere nel processo in cui era imputato con l’accusa di sequestro di persona. Lo ha deciso il Gup di Catania, Nunzio Sarpietro. La sentenza è stata letta nell’aula bunker del carcere di Bicocca a conclusione dell’udienza preliminare per il caso Gregoretti.

Al centro del procedimento nei confronti dell’allora ministro dell’Interno i ritardi nello sbarco, nel luglio del 2019, di 131 migranti dalla nave della Guardia costiera italiana nel porto di Augusta, nel Siracusano. Le motivazioni complete saranno pubblicate entro i prossimi 30 giorni.


Leggi anche: È morto Spencer Silver, inventore dei Post-it: la storia del chimico Usa e della sua scoperta


 “Il Giudice ha studiato lavorato e si è preso le sue responsabilità. Mi spiace solo per i denari che sono costati ai cittadini italiani queste giornate. L’Italia è l’unico Paese dell’Ue dove la sinistra politica ha mandato a processo un ministro non per reati corruttivi, ma per scelte di governo – ha dichiarato Salvini – Abbiamo la sinistra più retrograda del Continente europeo che usa la magistratura per vincere le elezioni dove non riesce a vincerle con in cabina. Spero che la sentenza sia utile agli amici del Pd e del M5s, le battaglie si vincono o in Parlamento o nelle campagne elettorale”. Così’ Matteo Salvini

Leggi anche:

brevetti

Vaccino, la seconda dose di Pfizer “molto più efficace” se inoculata dopo 4 mesi: lo studio

Nuovo decreto, slittano ancora coprifuoco e matrimoni: ecco quando

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata