Home

Si è tanto parlato del vaccino anticovid e dalle prime indiscrezioni pare se ne parli ancora. Da un’intervista alla Stampa, infatti, il direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, Fauci, si mostra ottimista rispetto alla diffusione del vaccino, che addirittura potrebbe già essere in commercio intorno alla metà di dicembre, anche in Italia.

Ovviamente il vaccino non porterà alla totale normalità subito, almeno non per la fine di questo anno che vedrà, come previsto, un Natale intimo, anzi intimissimo con i soli familiari.

Vaccini per tutti nella prossima estate

La maggior parte della popolazione probabilmente sarà vaccinata entro la primavera e l’estate del 2021. Questa la previsione. L’obiettivo è quello di raggiungere una quasi totale normalità per l’autunno 2021.

Per far sì che questo accada, ovviamente è necessaria la partecipazione della maggioranza della popolazione che deve appunto essere disposta a vaccinarsi per debellare l’epidemia definitivamente.

Se questo non dovesse accadere, è probabile che l’operazione anticovid fallisca!

Nell’attesa di avere il vaccino, cosa fare?

Nulla di nuovo, le raccomandazioni sono sempre le stesse.

In attesa del vaccino, considerando il periodo di Natale in cui si sta andando incontro, è assolutamente raccomandabile evitare i luoghi al chiuso, soprattutto se affollati, come bar, pub, ristoranti che sono generalmente i locali più frequentati durante le festività natalizie. È raccomandabile quindi, stare a casa il più possibile. E starci in poche persone, per contenere al massimo il rischio che in questi mesi ci ha costretti ad un altro lockdown. Se c’è collaborazione e senso responsabile, in attesa del vaccino, metà del lavoro è già fatto!


Leggi anche:

A Palermo inventato cocktail d’asporto in lattina sottovuoto

Sul tetto dell’auto per ore per vedere la mamma ricoverata

Giornata contro la violenza sulle Donne: Unipa organizza ciclo di seminari online


Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata