Home

I carabinieri di Troina hanno sorpreso due piromani mentre erano intenti ad appiccare le fiamme a un’area boschiva che fa parte di un parco naturale. In manette un allevatore ottantenne, pregiudicato di Cesarò e un cittadino albanese di 25 anni, anche lui allevatore. I militari dell’Arma pattugliavano la strada statale 120 quando li hanno visti accedere alcuni punti fuoco in contrada Scalonazzo, nei pressi del fiume Troina.


Leggi anche: Gli incendi assediano Enna, fiamme vicino al centro abitato: residenti in fuga – FOTO


I due uomini, compreso di essere stati scoperti, hanno anche tentato di fuggire nella fitta boscaglia della zona, ma sono stati bloccati. Trovati e sequestrati alcuni contenitori pieni di carburante, inneschi e numerosi accendini. Per i due incendiari è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Nei giorni scorsi era stato arrestato un uomo che aveva appiccato delle fiamme nel territorio di Valguarnera (En), anche in questo caso in un’area boschiva demaniale e macchia mediterranea. Il fronte si era avvicinato ad alcune abitazioni e al Parco Minerario Floristella Grottacalda, uno dei maggiori siti archeologici industriali di tutto il Mezzogiorno. 

Leggi anche:

incendi

La Sicilia brucia ancora, incendi ovunque: il bilancio di una settimana di passione

incendi

La Sicilia brucia, incendi quasi tutti di matrice dolosa: 250 interventi in un giorno

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata