Home
Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Younipa.it

Da rappresentanti degli studenti prendiamo atto dei 7 milioni di euro stanziati per il Diritto allo Studio da parte della Regione Sicilia;

Auspichiamo, però, che sia solo un primo passo nei confronti di quegli studenti meritevoli e bisognosi, esclusi dalla graduatoria per il posto letto, che a causa dell’emergenza sanitaria si trovano a convivere con una condizione economica piuttosto difficile.

Un plauso per la somma stanziata, ma allo stesso tempo, ci chiediamo:

E PER TUTTI GLI ALTRI?

Come si provvederà alle difficoltà economiche di chi, rientra nella fascia Isee entro i 23mila € (isee massimo tale per cui si può effettuare domanda bds) che non sono riusciti a richiedere la borsa di studio e che comunque si trovano nella stessa situazione economica dei primi sopracitati?

QUALI MISURE SI VOGLIONO ADOTTARE?

I fondi stanziati non sono sufficienti, bisogna necessariamente stanziarne altri e riuscire a raggiungere tutti gli studenti in difficoltà.

Stiamo attraversando un momento storico particolare, difficile e che ci sta mettendo a dura prova, proprio per questo nessuno va lasciato indietro.

Continueremo dunque, come abbiamo sempre fatto, a chiedere alle istituzioni di rispondere alle nostre voci. Risposte concrete a tutti gli studenti, perché non esistono studenti di Serie A e studenti di serie B.

I Rappresentanti dell’Associazione Intesa Universitaria

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.