Home

La leggendaria banda criminale del Professore sta per tornare! 

La serie spagnola più seguita degli ultimi anni, originale Netflix, è pronta con la sua quinta ed ultima stagione.

L’attesa per la Casa di Carta 5

La trepidante attesa perla quinta stagione de “La Casa de  Papel” si fa sempre più accesa. Tantissimi sono i fan di tutto il mondo in cerca di qualche anticipazione sulla sorte dei celebri criminali.

Quali certezze abbiamo finora? Innanzitutto, la quinta stagione della Casa di Carta sarà l’ultima. Escluso, quindi, l’avvento di una sesta stagione. Le sorti della banda si decideranno a breve! 

Sappiamo, inoltre, che continuerà ad andare in onda in esclusiva sulla piattaforma di streaming Netflix, così come le precedenti stagioni. 

Le riprese

Le riprese della quinta stagione  sono iniziate questa estate, nel mese di Agosto, tra Spagna, Danimarca Portogallo.  Misure di sicurezza, rigidi protocolli sanitari e gli inevitabili ritardi a causa della pandemia mondiale, non hanno formato la produzione. Pronta a regalare ai fan la stagione più epica ed emozionante di sempre!

Dove eravamo rimasti?

Attenzione! Se non avete ancora visto La Casa de Papel 4, è meglio che non continuate a leggere. Piuttosto, non perdete altro tempo e iniziate un binge-watching immediato!

Dopo la morte di Nairobi (uno dei personaggi più amati) per mano di Gandìa, la banda si ritrova smarrita. 

Il loro leader, il Professore, turbato dai maltrattamenti subiti da Rio e dalla cattura di Lisbona, non può stare con le mani in mano.

Decide, così, di diffondere i soprusi e le torture subite da Rio, sferrando un duro colpo alla polizia spagnola, e di metter in scena un piano per liberare Lisbona. Questa, riesce a riunirsi con la banda alla Banca di Spagna. Insieme, nel nome di Nairobi, si promettono che l’avranno vinta anche questa volta.

La polizia spagnola, intanto, in risposta all’attacco subito, dirama un mandato d’arresto per Prieto e Alicia Sierra. L’astuta ispettrice senza scrupoli, riesce a fuggire e grazie ad una serie di favori scova il nascondiglio del Professore. 

L’ultima scena è al cardiopalma! Sierra punta la pistola contro il Professore, completamente disarmato. 

Cosa succederà nella quinta stagione?

Cosa accadrà da lì in poi? Quale sarà la sorte del Professore? Sierra si schiererà contro la banda?

I rapinatori riusciranno a cavarsela all’interno della Banca di Spagna? Le risposte ci verranno svelate soltanto dalla quinta stagione.

Di certo, la rapina avrà il suo epilogo e si preannuncia scoppiettante!

Infatti, il creatore della serie, Alex Pina, rivela che “La battaglia raggiungerà i livelli più estremi e selvaggi”. Ritroveremo i componenti della banda ed è certo anche il ritorno del Professore. 

Alvaro Monte è infatti apparso, poco tempo fa, in una foto su Instagram scattata direttamente sul set insieme a Berlino (Pedro Alonso). 

“Questa foto sul set per ricordarvi che, qualsiasi cosa accada, arriverà la quinta stagione de La casa di carta”

Ma riuscirà ad avere ancora il comando della banda?

Certo anche l’ingresso di due nuovi attori: Miguel Angel Silvestre e Patrick Criado. Nebbiosi ancora i ruoli che interpreteranno. 

Quanto agli affezionati membri della banda scomparsi, l’utilizzo di flashback ci permetterà di riassaporarli. Una delle ipotesi più accreditate vede, inoltre, la banda imprigionata in un carcere di massima sicurezza degli Stati Uniti. 

Ambientazione piuttosto difficile se si pensa al carattere latino che contrassegna l’intera serie. L’unica possibilità sarebbe una rapina nel  Sud America, sicuramente più affine alla cultura iberica.

È ancora tutto da vedere, ma sappiamo che potrebbe essere una delle opzioni.

La messa in onda dei nuovi episodi

I nuovi episodi conclusivi della serie, che molto probabilmente saranno 8, saranno disponibili su Netflix in autunno 2021. Non ci resta che aspettare, pronti ancora una volta a perderci completamente nelle attrattive vicende della banda di criminali più famosa al mondo!


Leggi anche:

La Casa di Carta 5 ufficiale: Netflix annuncia la nuova stagione

Casa di Carta. Ecco perchè “Bella Ciao” è stata inserita nella serie


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Cristina Riggio

27 anni, laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale. Non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa e ambiziosa, cerco sempre di rinnovarmi cogliendo le occasioni che la vita mi offre

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata