Home

L’Università di Parma conferirà una laurea honoris causa al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Al centro della scelta c’è una forte motivazione legata all’impegno sempre costante della figura istituzionale palermitana. La cerimonia di consegna avverrà lunedì 4 ottobre.

Il luogo prescelto per la consegna sarà la Chiesa di San Francesco del Prato, che proprio il giorno prima ritroverà lustro e riapertura. La laurea conseguita per onorevoli causa da Mattarella sarà una magistrale in Relazioni Internazionali ed Europee.

La proposta è stata formulata dal dipartimento di Studi politici e internazionali di Giurisprudenza, è stata approvata dal Senato Accademico e dalla ministra dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa.


Leggi anche: Laurea ad honorem per Roberto Mancini: “Un esempio per tutti gli universitari”


Laurea honoris causa a Sergio Mattarella

Il conferimento della laurea a Mattarella è dato “per onorare il suo altissimo profilo, nazionale e internazionale, politico e istituzionale. Ma anche per riconoscere il suo quotidiano impegno istituzionale, civile e morale, nella garanzia attiva e nella testimonianza concreta dei valori costituzionali e della libertà. Unitamente alla costante ed intensa vicinanza alla causa della ricerca, della formazione e del futuro dei giovani del nostro Paese“.

Quella di Mattarella non sarà la prima corona d’alloro che riceverà. Infatti il Capo dello Stato ha ottenuto il suo primo titolo universitario nell’Università di Roma La Sapienza nel 1964. Si laureò in giurisprudenza con il massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi su “La funzione dell’indirizzo politico“.

Nel 1967 si iscrisse all’albo degli avvocati nel Foro di Palermo ed esercitò l’avvocatura in un avviato studio legale palermitano specializzato in diritto amministrativo. Poi Mattarella intraprese inoltre la carriera accademica presso l’Istituto di Diritto Pubblico dell’Università di Palermo. In seguito sino al 1983 divenne professore associato, insegnando diritto parlamentare, ovvero prima della carriera politica.


Leggi anche:


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata