Home

L’uomo del record universitario. Si può definire così Francesco Di Carlo, che a soli 22 anni è riuscito ad ottenere la laurea in Giurisprudenza a ciclo unico. Di solito il percorso nel mondo del diritto dura cinque anni, ma non per Francesco che ha dimezzato il corso di studi, laureandosi in soli 3 anni e qualche mese.

Il suo metodo ha visto in cima alle prerogative il dare più esami possibili: con uno studio attento e preciso. La sua tesi, proposta all’Università Tre di Roma vedeva come tema la ‘Golden Power e mercato globale: profili e costituzione‘, con il professore Francesco Romoli.

Tre anni e qualche mese dopo“, scrive sui social Francesco Di Carlo, pubblicando una foto che lo immortala mentre sfoggia fiero la corona d’alloro sul capo, tanto meritata quanto sudata. Prima di lui a detenere il record di laurea flash Dario Campesan, ventiduenne originario di Costabissara, in provincia di Vicenza, che si è laureato sempre in Giurisprudenza in tre anni e otto mesi, leggermente in più tempo.


Leggi anche: Palermo, i vandali puntano sul barocco: monopattino dorato e abbandonato – FOTO


Francesco, Lode in Giurisprudenza in soli 3 anni: “10 esami al mese sono possibili”

Il neolaureato ha raccontato in un’accesa intervista a Repubblica che lui all’incirca preparava 10 esami al mese, senza provare esaurimenti. Ma lo studio non è l’unico interesse per questo studente dai tanti record. Da anni il 22enne romano è anche impegnato nella politica giovanile, partecipando attivamente alle attività delle comunità universitarie che lo hanno circondato in questo percorso per lui dimezzato.

La sua avventura, inoltre, non è subito partita con lo sprint. “Mi sono iscritto a Giurisprudenza ad ‘ottobre del 2017. Ho scelto questa facoltà per curiosità. Dopo un primo anno di adattamento con soli sei esami, ho preso il ritmo con una decina di esami all’anno” spiega Francesco.

Il segreto? Confessa: “Semplicemente un’organizzazione quanto migliore possibile del tempo a disposizione. Inoltre è stato fondamentale sfruttare al meglio qualsiasi opportunità di pre-appello, esonero e la sessione aggiuntiva di settembre da utilizzare per anticiparsi gli esami degli anni successivi. In questo modo sono riuscito a farcela in Giurisprudenza senza particolari rinunce e senza vita di clausura durante le sessione di esami“. Mentre per i desideri per il futuro: “Non so ancora cosa farò da grande, ma ora voglio prendermi una doppia laurea“.


Leggi anche

Palermo, folle rissa a piazza Magione: polizia presa a calci e colpi di bottiglie- VIDEO


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata