L’OMS fa chiarezza sull’uso dei guanti monouso: l’Organizzazione non li raccomanda, perché possono “aumentare il rischio di infezione

L’OMS non raccomanda l’uso di guanti monouso da parte delle persone, in comunità. L’uso di guanti può aumentare il rischio di infezione, dal momento che può portare alla auto-contaminazione o alla trasmissione ad altri quando si toccano le superfici contaminate e quindi il viso“: a fare chiarezza è stata l’Organizzazione Mondiale della Sanità, in una sezione del suo sito web dove fa chiarezza su mascherine e guanti.

L’alternativa ai guanti monouso

In luoghi pubblici come i supermercati, oltre al distanziamento fisico, l’OMS raccomanda l’installazione di distributori di gel igienizzante per le mani all’ingresso e all’uscita. Migliorando ampiamente le pratiche di igiene delle mani, i paesi possono aiutare a prevenire la diffusione del nuovo Coronavirus“.
In ogni caso, l’OMS raccomanda di “contattare le autorità locali sulle pratiche raccomandate nella propria area“.

Sui guanti monouso si era espresso l’ISS

L’uso dei guanti monouso, come quello delle mascherine, aiuta a prevenire le infezioni ma solo a determinate condizioni. Diversamente, il dispositivo di protezione può diventare un veicolo di contagio. L’Istituto superiore di sanità (Iss) ci fornisce le indicazioni per un loro utilizzo corretto, eccole.

Sì ai guanti monouso a patto che:

– non sostituiscano la corretta igiene delle mani che deve avvenire attraverso un lavaggio accurato e pe 60 secondi;

– siano ricambiati ogni volta che si sporcano ed eliminati correttamente nei rifiuti indifferenziati;

– come le mani, non vengano a contatto con bocca naso e occhi;

– siano eliminati al termine dell’uso, per esempio, al supermercato; 

– non siano riutilizzati.

Dove sono necessari?

– In alcuni contesti lavorativi come per esempio personale addetto alla pulizia, alla ristorazione o al commercio di alimenti.

– I guanti monouso sono indispensabili nel caso di assistenza ospedaliera o domiciliare a malati.

Leggi anche:

Wash your lyrics. il sito per lavarsi le mani a ritmo di musica

Pillola del giorno dopo. Tutte le risposte

La dieta mediterranea “ridà vita” alle donne che lottano contro il tumore al seno

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata