Home

Palermo – Dopo l’ennesimo atto vandalico ai danni della scuola ‘Falcone’ di Palermo, la ministra Lucia Azzolina ha nuovamente contattato la dirigente scolastica, Daniela Lo Verde, per “portare la massima vicinanza ad una comunità scolastica duramente colpita in passato e anche in queste ultime settimane”.

La ministra fa sapere che sarà presto a Palermo.

“È evidente – spiega – che questa scuola faccia paura. Ma lo Stato c’è, sono in contatto con la Prefettura, dobbiamo proteggere quella scuola.

Servono segnali chiari e immediati per chi pensa di poter attaccare un simbolo dell’educazione alla legalità.

L’istituto non si piegherà e il Ministero le sarà accanto. Ricompreremo subito tutto ciò che è stato rubato o distrutto e io stessa mi recherò a Palermo quanto prima per portare questo messaggio con chiarezza”. (ansa)

Leggi anche:

Palermo. Preside della scuola “Falcone” allo Zen nominata Cavaliere della Repubblica

Palermo. Furto alla scuola Falcone, rubati i motorini dell’acqua


   

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

1 risposta

  1. Avatar
    Giovanni

    La scuola da anni è sottoposta a saccheggi e devastazioni.
    Si deve applicare un sistema di videosorveglianza e di vigilanza diurna e notturna h 24.
    Indignarsi non basta, si devono attuare misure immediate e concrete di tutela della scuola.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata