Home

Da 4 giorni è possibile vedere su tutti i media la pubblicità della Motta che fa ironia sui complottisti del 5G.

La cornice in cui viene girata la pubblicità è sempre la stessa. La stessa famiglia, la stessa colazione, la stessa mattina, la stessa cucina.

L’aggiunzione sta in un personaggio losco, con un cappuccio e una felpa grigia, che rompe la quiete della colazione familiare, con queste parole:”Ahhh Buondì Motta. La colazione golosa e leggera. Continuereste a mangiarla sapendo che ha 5G?”. Come 5G ovviamente vengono messe in risalto le caratteristiche della merenda. La madre, con fare abbastanza irritato, risponde: “Ci mancava il complottista!”.

La reazione del web

Nei commenti del profilo Instagram, in cui è stato inserito lo spot, viene messa in risalto l’ironia, la genialità e l’originalità del video. Un utente scrive sui commenti di Instagram: ”Vi continuo a comprare solo per le pubblicità, di un altro livello!”.

Un altro utente sottolinea: ”Geni del marketing! Bravi! Provocare, informare, vendere. Compro per rispetto”. L’idea sicuramente è piaciuta. Da sempre Motta propone un modo innovativo di fare pubblicità.

Con famiglie simili al Mulino Bianco, ma senza l’ovvietà. Con leggerezza, ma senza Giovanne che dipingono la balconata. Non sempre però gli spot originali di Motta hanno raggiunto l’obiettivo sperato. Come ad esempio quella che attaccò la musica neomelodica, e indirettamente la cultura napoletana, oppure quell’insieme di video in cui una bambina colpiva con il solo pensiero i parenti e i conoscenti con un asteroide, portando alla fine del cortometraggio alla morte di tutti i protagonisti. Tra pubblicità riuscite e poco riuscite di certo uno dei punti di forza o di sfavore- dipende la lettura che si vuole fare- di Motta è il non rimanere indifferenti.

Lo spot sul 5G resterà in tv sulle principali reti televisive fino al 21 novembre, nonché online e sui social.

Ecco il Video


Università. Creato algoritmo per scegliere il corso di laurea

Diventare sindaco a 23 anni in Sicilia…si può! L’impresa di Marco Carianni VIDEO

50mila € agli Studenti per la Formazione Universitaria e post-universitaria in Italia e all’Estero. Ecco tutte le info


Condividi

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata