Home

Patrizia: La malattia che non ti aspetti

Un evento improvviso ed inaspettato, come una malattia, non può averla vinta sulle nostre vite. Neppure il Parkinson che ha fatto capolino nella vita di Patrizia, sei anni fa, trasformandosi col tempo da dolore a voglia di vita e da limite a desiderio di non arrendersi.

Autrice di un libro sul tema, Patrizia racconta stralci della sua vita. Vita in cui, ad un certo punto, si è insinuato il Parkinson. Con tutte le conseguenze fisiche ed emotive che ormai accompagnano le sue giornate.

…ma che affronti

Patrizia ha imparato ad affrontare la malattia e a conviverci. Da un lato ha dovuto intraprendere percorsi ospedalieri e terapeutici. Ma dall’altro le ha offerto spunti di riflessione e testimonianza di questo suo viaggio in cui “il tremore è diventato una gondola che scivola in una laguna quasi piatta”.

Nata a Palermo nel 1957, maestra di scuola dell’infanzia (da quest’anno in pensione) per tanti anni, laureata, appassionata di teatro per bambini e con la passione per la scrittura, Patrizia oggi si fa promotrice di un ciclo di incontri dal titolo “Non tutti i libri sono uguali. E neanche Noi”, una rubrica Online su Facebook live al quale tutti possono partecipare come pubblico per assistere alla presentazione di racconti, poesie, opere edite ma anche inedite di autori ed autrici, i cui lavori sono rimasti in un cassetto.

Il talento merita visibiltà

L’intento è quello di fare emergere talenti nascosti e dare un volto a quelle anime sensibili che hanno scritto un libro e ai quali viene data l’opportunità di farsi conoscere dal pubblico dei lettori.

Per avere maggiori informazioni visitate la pagina Facebook Nonsoloversi in cui troverete la descrizione più dettagliata dell’evento, il cui primo incontro/racconto è programmato per il 19 febbraio alle ore 16.

Chiunque fosse interessato a partecipare come Autore/Autrice può mandare un messaggio sulla pagina tramite Messenger o a mezzo email: [email protected] con la proposta di intervento all’iniziativa che verrà presa in carico, valutata ed eventualmente inserita nella scaletta dell’evento.

Recita un proverbio arabo “Un libro è un giardino che puoi custodire in tasca” ma mai , aggiungiamo noi, può rimanere chiuso in un cassetto, un luogo senza cuore e senza anima: soltanto attraverso la lettura possiamo vivere diverse vite ed esplorare  mondi che non conosciamo.


“Fianco a fianco”, la sfida di chi si mette a disposizione dei giovani migranti


Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata