Home

Lo studente che ad aprile ha creato allarme gridando frasi che facevano riferimento alla religione è libero e non sarà espulso.

Il ragazzo, un ventiseienne marocchino con regolare permesso di soggiorno, soffre di una patologia psichiatrica e verrà curato a Trapani.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata