Home

Nuovo lockdown in Italia. E’ questo lo scenario che sembra prendere sempre più piede in questi giorni.

La costante crescita del numero di contagi e delle morti per covid fa ipotizzare un nuovo lockdownd per l’Italia. Il premier Conten non si è ancora espresso in tal senso ma tutto sembra far presagire che ci sarà un nuovo giro di vite.

Il premier ha spiegato alla Camera che valuterà eventualmente altri provvedimenti dopo aver osservato “nell’arco di almeno due settimane” gli effetti delle restrizioni imposte dall’ultimo Dpcm.

Di una possibile stretta ulteriore se ne riparlerà quindi al massimo da lunedì 9 novembre, con durata fino a metà dicembre, per tentare di salvare le festività natalizie.

Lockdown a novembre. Ipotesi sempre più realistica

Sono solamente ipotesi al momento, tutto potrebbe modificarsi a seconda degli sviluppi della curva dei contagi e del numero di decessi.

In ogni caso si ipotizza che il nuovo lockdown possa essere più morbido rispetto a quello della scorsa primavera, sulla scia di quanto disposto in Francia ieri sera: quindi resterebbero aperti uffici, aziende e fabbriche, mentre chiuderebbero i negozi (a eccezione di quelli di genere alimentare) e le uscite sarebbero consentite esclusivamente per fare la spesa, andare al lavoro, dal medico o per portare i bambini ai nidi o alle elementari.


Leggi anche: 2020 anno da dimenticare


Verrebbero vietati inoltre gli spostamenti oltre i confini comunali e regionali, con lockdown territoriali molto più rigidi nelle città più colpite dal virus. In tal senso Milano e Napoli sarebbero le prime a essere colpite dalle restrizioni.

L’obiettivo di queste disposizioni sarebbe quello di ridurre al minimo i contatti tra familiari non conviventi e amici (che secondo le stime generano il 75% dei contagi) e fermare gli affollamenti sui mezzi pubblici.

Un lockdown morbido

Conte riferendosi alla situazione attuale ha spiegato che “L’epidemia è in rapido peggioramento e risulta compatibile, a livello nazionale, con lo scenario di tipo 3. Questo prevede l’interruzione di alcune attività sociali-culturali maggiormente a rischio“.


Ultim’Ora. Le parole di Conte su Lockdown imminente


Dopo aver esaminato il report del comitato tecnico e scientifico sull’andamento dei numeri della pandemia in Italia. Ciò non esclude che, in caso di peggioramento, si possa però passare a questo nuovo “scenario 4“: un lockdown appunto meno duro rispetto a quello vissuto tra marzo e inizio maggio, in modo tale da “non uccidere l’economia“.

Ma lockdown morbido sembra essere un ossimoro. E la prospettiva di una chiusura fa temere il peggio per l’andamento già disastroso dell’economia.

I dati dei prossimi giorni saranno decisivi per la decisione finale di Conte.


Leggi anche:

Marianna e il suo appello: “Noi ragazzi siamo gravemente penalizzati”

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata