Home

Totò Riina che dà il proprio consenso a Forza Italia è il soggetto degli ultimi manifesti apparsi a Palermo contro la coalizione che sostiene il candidato a sindaco del centrodestra Roberto Lagalla. L’attacchinaggio è avvenuto questa notte e viene rivendicato dal collettivo artistico Offline Corporation, che già aveva realizzato altri manifesti simili.

Nel mirino del Collettivo ci sono sempre Forza Italia e la Dc Nuova di Totò Cuffaro. L’altro manifesto invece è la pubblicità vintage di un miracoloso detersivo chiamato “Dcxan“, promosso dal partito immaginario creato dalla “Democrazia Collusa”.

Sulle affissioni indaga la Digos. “Assistiamo ancora ad attacchi miserabili e meschini da parte di codardi che affiggono manifesti a Palermo. Diciamo loro di firmare questi gesti e di assumersi le responsabilità. Auspichiamo che la Digos scopra gli autori di tali gesti ignominiosi”, dice in una nota la dirigenza della Dc Nuova.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata