Home

Palermo. Un bimbo di 10 anni è l’ultimo positivo riscontrato in città. Lo si è appreso dai risultati arrivati ieri in tarda serata. Entrambi i genitori del piccolo sono risultati positivi al Covid 19.

La famiglia è tutta in quarantena ed isolata e l’Asp di Palermo sta eseguendo i tamponi a tutte le persone che sono state in contatto.

Anche a Petralia Sottana si registra un nuovo contagio. Si tratta di una persona asintomatica, che si trovava però già in quarantena per via di un viaggio all’estero.

A renderlo nota la notizia è stato il sindaco, Leonardo Neglia, con un post pubblicato sulla pagina ufficiale del Comune su Facebook: “In qualità di responsabile della salute pubblica – scrive – informo i cittadini che è stato riscontrato un caso di Covid-19, asintomatico, a Petralia Sottana. Si tratta di una persona già posta in quarantena per essere rientrata da fuori Italia più di 14 giorni fa e tuttora in isolamento solitario per ulteriori 14 giorni”.

Il primo cittadino ribadisce poi l’invito alla cittadinanza “a rispettare e a far rispettare le fondamentali prescrizioni: indossare le mascherine; mantenere le distanze; disinfettare spesso le mani”.

Ieri in Sicilia ci sono stati 45 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. Dati che destano non poca preoccupazione solo cinque regioni hanno fatto registrare numeri peggiori: oltre alla Lombardia e all’Emilia Romagna, sono il Lazio (75), il Veneto (59) e la Campania (56).

Di questi 10 migranti a Palermo. Il numero più altro si registra a Catania con 23 nuovi casi, la maggior parte per contact tracing mentre alcuni sono stati trovati positivi al coronavirus nel corso di controlli legati ad attività ospedaliera. Sette nuovi positivi a Ragusa, 2 a Messina e uno ad Agrigento, Siracusa e Trapani. I tamponi eseguiti sono stati 2859. C’è un guarito e un ricoverato in più che porta i ricoveri a 61.

Tra i nuovi positivi al coronavirus nel Ragusano, c’è anche un calciatore diciassettenne del Marina di Ragusa, militante nel campionato di serie D. Il ragazzo ha preso parte alla preparazione atletica lunedì scorso e qualche ora dopo ha avuto l’esito del tampone fatto in mattinata.

I dirigenti del Marina di Ragusa, dopo un consulto con i vertici dell’Asp, hanno deciso di sospendere ogni attività agonistica per tutti i tesserati che sono stati a contatto con il giocatore. L’intera rosa, pertanto, compreso lo staff tecnico, rimarrà in isolamento; lo rimarranno anche i calciatori che provengono da altre città e che nei giorni scorsi sono arrivati nel capoluogo ibleo per l’inizio della stagione agonistica.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata