Home

La morsa delle restrizioni non si allenta ma la voglia di far festa di giovani e giovanissimi è inarrestabile. Nonostante i divieti i Carabiniari hanno interrotto a Cini (Pa) un’altra festa privata con tanto di musica, alcolici e assembramenti. E’ successo nella periferia di Cinisi. Alla festa stavano partecipando ragazzini di età compresa tra i 15 e i 20 anni.


Leggi anche: Vaccini, somministrazioni anche in studi medici, pediatri e ambulatori: tutte le ipotesi


Le multe salate

Tra musica a tutto volume e fiumi di alcolici, i giovani stavano facendo festa senza, ovviamente, rispettare alcun distanziamento interpersonale e privi di mascherine. La violazione delle misure anti-Covid è costata 9.200 euro ai partecipanti al festino. E’ questo l’importo totale della sanzioni amministrative applicate a tutti i 18 partecipanti all’evento.

Far festa è sbagliato

I militari della stazione di Cinisi, dopo aver bloccato la festa e fatto irruzione, hanno poi affidato i minorenni alle rispettive famiglie. Speriamo che le salatissime sanzioni servano da detterrente a tutti i giovani che non riescono a tenere a freno la voglia di unirsi e fare baldoria. Comprendiamo benissimo la stanchezza e la condizione psicologica delmomento. Ma tali colpi di testa potrebbero costar caro alla salute pubblica di intere comunità.

“I morti? Spalmiamoli un poco…”: le intercettazioni shock che indignano la Sicilia

zona rossa

Ultim’ora Covid: Due nuove Zone Rosse in Sicilia

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata