Home

Il carro della Santuzza nel 2020 non ha fatto la sua classica sfilata del Cassaro. Dallo scorso anno però, è stato deciso di metterlo in bella mostra a Piazza Bellini, proprio dietro il Municipio, ai piedi della chiesa della Martorana. Così appare da circa un anno a turisti e palermitani che percorrono le vie del centro. Tutti si fermano ad ammirare e fare una foto ricordo. E del resto lo scenario merita

A ben guardare però, all’interno del carro c’è di tutto. Il simbolo della città di Palermo è stato trasformato in una sorta di baracca-dormitorio. Guardate un pò:

Viene da chiedersi com’è possibile che si permetta di perpetrare questo scempio. E per di più a pochi metri dalla casa comunale cittadina.

Ci auguriamo che le autorità possano presto porre dimedio a questa dissacrante situazione. Profanare così uno dei simboli più forti della nostra città non è proprio accettabile.

Leggi anche:

harry e meghan

È nata la figlia di Harry e Meghan, si chiama Lilibeth Diana Mountbatten-Windsor: ecco perché

Calcio, il Palermo women vola in serie B

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata