Home

I carabinieri a Ciminna (Palermo) hanno arrestato Vito Pampinella, 71 anni, accusato di combustione illecita di rifiuti. L’anziano è stato sorpreso dai militari della stazione mentre, in un terreno vicino alla propria abitazione, alla periferia del paese, dava fuoco a un cumulo di rifiuti fra cui plastica, alluminio e cartone.

L’area interessata, di circa 50 metri quadrati, si trovava inoltre in piena macchia mediterranea: le fiamme non hanno tuttavia causato danni. L’arresto del 71enne è stato convalidato ieri dal gip di Termini Imerese.


Leggi anche: Carrozze con cavalli a Palermo, c’è l’ordinanza: con 35° o più scatta il divieto


Il gip di Palermo, invece, ha convalidato l’arresto di Antonino Campanino, 71 anni, arrestato dai carabinieri della stazione Uditore perché sorpreso ad appiccare il fuoco ad una vasca d’irrigazione in stato di abbandono. Sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere le fiamme.

Leggi anche:

piromani

Incendi in Sicilia, arrestati altri due “piromani”: stavano per incendiare un bosco

incendi

La Sicilia brucia ancora, incendi ovunque: il bilancio di una settimana di passione

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata