Home

Un video messaggio per parlare della manifestazione

“Sono Vincenzo Grasso, Presidente dell’associazione Silb, aderente a Confcommercio Palermo. Con gli imprenditori e le imprenditrici della mia categoria abbiamo deciso di manifestare pacificamente domani, mercoledì 4 marzo alle ore 13.30 a Piazza del Parlamento a Palermo”. Così esordisce Vincenzo Grasso nel video messaggio lanciato oggi in rete dallo stesso. Alla manifestazione prenderanno parte imprenditori, dipendenti e non solo. 

Chi è Vincenzo Grasso

Vincenzo Grasso è stato recentemente eletto nel Consiglio direttivo nazionale del Silb, l’Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo. Grasso è anche responsabile della “commissione salute” della stessa associazione che, insieme a medici virologi ed esperti del settore, sta lavorando alla redazione del “Protocollo per la prevenzione del Covid-19 nelle imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo a tutela di lavoratori, imprenditori e consumatori”. 

Una manifestazione pacifica

“Si tratterà di una manifestazione pacifica” racconta il giovane imprenditore, Vincenzo Grasso, “abbiamo sempre avuto un approccio diplomatico con le istituzione, ma ci rendiamo conto che non è stato sufficiente. Viviamo in un limbo e non abbiamo certezze per quanto riguarda il nostro futuro. Servono risposte, anche riguardo il piano vaccinale. Le sale da ballo sono chiuse da ormai un anno e la nostra categoria è sicuramente tra le più danneggiate.” I manifestanti rivolgono le loro richieste al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, al Presidente della Regione Nello Musumeci, a tutta la classe politica siciliana nazionale e regionale ed a tutti coloro, che a qualsiasi titolo, rappresentano il popolo siciliano. 

“Non si muore solo di Covid”

“Non si sa più come andare avanti. Perchè non si muore solo di Covid”. Prosegue Grasso. “Il problema reale è la mancanza di programmazione. Come si può vivere senza sapere cosa accadrà domani. Ci siamo interfacciati spesso con la Regione, ma non abbiamo mai ricevuto risposte adeguate. Quella di domani non sarà una manifestazione fine a se stessa, ma l’inizio di un percorso. Abbiamo davvero bisogno di risposte”. Sarà un flash mob dove i manifestanti indosseranno una maschera “perché, diciamoci la verità, la sensazione è di essere quasi sotto una dittatura e si ha paura a manifestare col volto scoperto. Ma poi tutti insieme ci toglieremo la maschera perché vogliamo metterci la faccia e vogliamo credere ancora nella democrazia e nella Costituzione.”

Rispetto per le norme anti-Covid durante la manifestazione

Verranno rispettate nel norme anti-Covid durante il corso di tutta la manifestazione, assicura Grasso che sottolinea l’elevato numero di persone che hanno chiesto aiuto in questi ultimi mesi. Le banche non concedono crediti facilmente in questo periodo e chi non ha ricevuto aiuti è stato costretto a rivolgersi ad usurai o addirittura a dichiarare fallimento. Nei casi più gravi qualcuno si è anche tolto la vita. “Adesso le aziende, punto. Anche senza lavoro si muore”. Conclude con questa frase rivolta alle istituzioni il suo video messaggio Vincenzo Grasso. Le aziende son la priorità. 

Leggi anche:

Clima

Sicilia, cambiamenti climatici e conseguenze possibili

Unipa, lauree: assembramenti o giusti festeggiamenti?

Palermo

Bimbo alla guida di una moto a Palermo, multato un uomo: la famiglia rischia grosso

Unipa

Unipa e Sicindustria insieme per formare export manager, firmato un accordo

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Giovane siciliana amante del buon mangiare e del buon bere. Ho una laurea in Relazioni Internazionali e Diplomatiche e da poco ho conseguito un Master in Food and Wine Management. Il confort food esiste per tirarti su il morale anche nei momenti peggiori, mai dimenticarlo. Spero di diventare una sommelier prima o poi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata