Home

A Corleone un reddito di cittadinanza era stato incassato illecitamente due volte: da un uomo sottoposto a misura cautelare e, morto quest’ultimo, da un’altra persona che lo ha ‘ereditato’. In un primo momento l’attenzione della Guardia di Finanza si era concentrata sull’originario percettore.

All’accertamento le Fiamme gialle hanno scoperto che per conto del defunto era stata presentata una nuova dichiarazione sostitutiva per poter ottenere i soldi almeno fino a giugno 2021: in tutto circa 4.000 euro. L’uomo è stato denunciato alla procura di Terini Imerese. 

Leggi anche:

“Ciao Palermo, Monza is calling”: l’emozionante viaggio di Verstappen verso il GP d’Italia (VIDEO)

assunzioni

Sicilia, sbloccati concorsi per 1400 assunzioni: i dettagli

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata