Home

Ami l’alcol? Quando sei alla guida ti piace dire tante “belle” parole a chi ti taglia la strada? Allora il Rage Yoga fa per te!

Da un’idea nata quasi per caso, si è creata quella che sembra essere una vera e propria filosofia di vita.
Quante volte, in periodi di stress, immaginiamo di lanciare tutto per aria e imprecare a squarciagola?

Guardando la tv sentiamo dire che la chiave è meditare. Stare in silenzio, inspirare, espirare e lasciare fuori tutte le preoccupazioni.

Rage Yoga

Purtroppo per molti di noi questi metodi sono inefficaci. Abbiamo bisogno di una marcia in più, proprio come Lindsay Istace, la creatrice del Rage Yoga. Lindsay ha spiegato che la meditazione tradizionale non l’ha aiutata a gestire la rabbia. Così ha reinventato lo yoga, con ottimi successi.

Nel 2016, come si legge sul sito ufficiale, ha cominciato a praticare il Rage Yoga nello scantinato di un pub. Non è proprio quello che ci si immagina quando si pensa al relax, no? Invece Lindsay ha proprio ritrovato la pace a suon di metal e bestemmie. Quindi “Inspirare… e sorseggiare”.


I seguaci del Rage Yoga sono in continuo aumento, e come dargli torto? Dimentichiamo silenzi, disciplina e sussurri. Per trovare la pace interiore ci si deve arrabbiare! La musica di sottofondo che ricorda i rumori della natura sarà un lontano ricordo. Altro che cinguettio degli uccellini… cosa c’è di meglio dell’heavy metal per rilassarsi? L’alcol, inoltre, sembra favorire il processo. Un sogno.

Nonostante alcune piccole differenze, nel Rage Yoga si rispetta il tradizionale posizionamento del corpo. Si usano, infatti, cuscini e tappetini e si impara anche a respirare. Ma ad un certo punto l’insegnante mette da parte la dolcezza e incita i suoi allievi con imprecazioni che aiutano ad espellere la collera.

Rage Yoga e il parere della critica

Naturalmente non sono mancati commenti negativi, spesso da parte di esperti e cultori dello yoga classico. Sono di più, però, le idee a favore. La stravagante disciplina sta avendo particolare successo in Canada e negli Stati Uniti. Non è strano se pensiamo a personaggi come Homer Simpson, a cui il Rage Yoga piacerebbe tantissimo, con i suoi “D’Oh” e la sua Duff.

Chissà se anche l’ex presidente Trump, dopo il risultato delle elezioni…non stia già pensando di iscriversi al corso.


Leggi anche:

Natale. Ecco come funziona il rimborso Cashback di 150 euro per spese con carta e app

Accordo Unipa-Cina: nasce una laurea a doppio titolo

Assunzioni Sky. Le posizioni aperte


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Barbara Costantino

Neolaureata in Mediazione Linguistica a Unipa, dove adesso frequenta il corso di Lingue Moderne e Traduzione per le Relazioni Internazionali. Le piace cantare, suonare e scrivere. Ama le parole e le ama in diverse lingue, pensa che abbiano un grande potere. Sogna di girare il mondo e di portarsene un pezzo dopo ogni viaggio. Crede nella bontà e nell'altruismo. La sua missione è far ridere gli altri.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata