Home

Non è durato molto il rave party organizzato da un gruppo di giovani provenienti da alcune province siciliane, nelle campagne del comune di Torretta, nel Palermitano.

Polizia e carabinieri sono intervenuti nelle prime ore di domenica mattina interrompendo la festa a cui partecipavano circa 150 persone. Nella notte tra sabato e domenica, mirati servizi di controllo del territorio effettuati dai carabinieri, avevano portato ad identificare, nel territorio di Marineo, otto persone, alcune provenienti da Catania e Caltanissetta, intente a trasportare casse acustiche e luci stroboscopiche da un garage a due furgoni.

Domenica, alle prime luci dell’alba, gli agenti della Digos, coadiuvati da un elicottero del IV Reparto Volo, hanno scoperto il rave party organizzato su un terreno del demanio in contrada Pizzo Manolfo, nel comune di Torretta. I giovani partecipanti provenivano dalle province di Catania, Caltanissetta e Palermo.

Nel corso dell’intervento, sono state sequestrate 10 casse acustiche, strumentazione per l’amplificazione, una pedana contenente cavi elettrici ed altro materiale utilizzato per l’organizzazione della festa e un ampio gazebo dove venivano venduti super alcolici, senza autorizzazione. Due persone sono state indagate in stato di libertà: il primo, nato a Catania, per resistenza a pubblico ufficiale in quanto ha tentato di impedire l’identificazione di alcuni partecipanti alla festa; il secondo, nato nella provincia di Messina, in quanto organizzatore e promotore dell’evento.

Ulteriori accertamenti sono in corso per la redazione di fogli di via a carico dei soggetti partecipanti all’evento e non residenti nella provincia di Palermo.

Leggi anche

Rave party in Sicilia con oltre 100 giovani, irrompe la polizia: denunce e multe a tappeto

rave

Condividi


Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata