Home

L’Ufficio mobilità urbana, a seguito di atto d’indirizzo dell’assessore Giusto Catania, ha emesso sei ordinanze con la quali trasforma via Vittorio Emanuele da Ztl in area pedonale. Nello specifico, due ordinanze istituiscono e regolamentano l’area pedonale da piazza della Vittoria fino a piazza Villena; due ordinanze istituiscono e regolamentano l’area pedonale nel Cassaro Basso fino a piazza Marina; e due ordinanze istituiscono e regolamentano il transito di pochi autorizzati della ZTL da Porta nuova a piazza Vittoria. Tutte le ordinanze sono pubblicate sul sito istituzionale.


Leggi anche: Le Università dove gli studenti sono più felici, al secondo posto una siciliana: ma non è Unipa


“È un passaggio memorabile che chiude un lungo percorso di limitazione del traffico veicolare in Centro storico – sottolinea il sindaco Leoluca Orlando – con queste ordinanze possiamo affermare di avere definito il percorso pedonale che collega Porta nuova al porto di Palermo, ampliando l’attrazione turistica della città”. “È una decisione molto attesa dagli operatori economici e dai residenti del Cassaro la formale pedonalizzazione dei due assi di Via Vittorio Emanuele – afferma l’assessore alla Mobilità Giusto Catania -. Adesso si sta cominciando a studiare come completare la pedonalizzazione nei due tratti che ancora sono formalmente ZTL: la parte alta di via Maqueda (dai quattro canti alla Stazione) e il Cassaro centrale”.

Il transito ai residenti è garantito e regolamentato attraverso percorsi individuati da varchi, così come ai taxi, ai mezzi di soccorso e alle Forze dell’ordine. È stato, infine, modificato l’orario di carico e scarico a servizio delle attività economiche, evitando sovrapposizione con gli orari degli istituti scolastici. Il provvedimento entrerà in vigore a seguito di posizionamento della segnaletica da parte di Amat.

Leggi anche:

Palermo

Palermo, incendia un cumulo di rifiuti in piena macchia mediterranea: arrestato

Palermo

Tragedia a Palermo, positivo al Covid si suicida lanciandosi dal 3° piano dell’ospedale

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata