Home

Disagi per chi si deve spostare con i mezzi pubblici nelle grandi città: le segreterie nazionali dei sindacati Filt Cgil, Fit-Cisl, Uil Trasporti, Ugl Fna, Faisa-Cisal hanno proclamato per oggi uno sciopero nazionale dei lavoratori del trasporto pubblico della durata di 4 ore.

La motivazione a base della protesta è l’interruzione del confronto sul rinnovo contrattuale del Ccnl di categoria. Le organizzazioni sindacali spiegano: “Dalla scadenza del Ccnl (il 31 dicembre 2017), è stato siglato un accordo ponte fino al 2020 che ha regolato solo un arretrato economico per il triennio già trascorso”.

Le organizzazioni sindacali rivendicano “il rinnovo del contratto per il miglioramento delle condizioni di lavoro e per un incremento salariale per i lavoratori che garantiscono un servizio essenziale e centrale nei programmi di ripresa economica, transizione ecologica e miglioramento della qualità della vita nei centri urbani”. Lo sciopero, informano i sindacati, ha articolazioni regionali.

A Torino dalle 18 alle 22, a Genova dalle 10.30 alle 14.30, a Milano dalle 8.45 alle 12.45, a Venezia dalle 10 alle 14, a Bologna dalle 12 alle 16, a Firenze dalle 18 alle 22, a Roma dalle 8.30 alle 12.30, a Napoli dalle 9 alle 13, a Bari dalle 8.30 alle 12.30, a Palermo dalle 9.30 alle 13.30.

Leggi anche:

zona arancione

Ultim’ora, in Sicilia altri 92 Comuni in Zona Arancione: il totale vola a 138

Decathlon

Decathlon rinuncia a Palermo e sceglie una nuova sede, ecco dove aprirà

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata