Home

Sgarbi-Mughini, secondo round. Il critico d’arte e parlamentare Vittorio Sgarbi e l’opinionista Giampiero Mughini hanno litigato al Teatro Parioli di Roma durante la registrazione della puntata del Maurizio Costanzo Show andata in onda ieri.

A scatenare lo scontro sarebbe stato un dibattito sulla guerra in Ucraina e le responsabilità della Russia. Secondo quanto ha raccontato il cantante Al Bano al Corriere della Sera la rissa è partita dopo una domanda di Costanzo su Putin a lui rivolta: “È stato Mughini che si è alzato ed è andato verso Sgarbi, Sgarbi a quel punto si è alzato a sua volta, sono volate parolacce e spinte. Ma se non tagliano la scena la vedrete in tv: è stato uno scontro Muhammad Ali – Mike Tyson. Sono intervenuto con Iva Zanicchi, ma siamo intervenuti tutti per sedare questa vicenda anche pericolosa per certi aspetti perché Sgarbi è caduto indietro con la sedia, spinto da Mughini, e un quadro è caduto a 5 centimetri da Sgarbi. È stato incredibile e inaspettato”.

“I cantanti non devono parlare di politica”. Sgarbi all’AdnKronos ha fornito una versione ancora diversa: “Ho detto che non possiamo impedire agli artisti russi o agli sportivi russi di esibirsi in Italia, lui diceva invece che andava impedito, io ho reagito e lui ha cercato di picchiarmi. Tutto è partito da quella mia posizione. Ribadisco che l’arte non deve avere nessun confine, né geografico né politico”. Durante Stasera Italia nel 2019 i due si sono presi a parolacce mentre litigavano su politica, giustizia e magistratura.

Leggi anche:

Sgarbi su Greta Beccaglia: “Le donne mi toccano il gluteo, i gay i testicoli: non ho mai detto niente”

SGARBI FUORI DI SÉ: TRASCINATO E BUTTATO FUORI DAL PARLAMENTO [VIDEO COMPLETO]

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata