Home

Aumentano i contagi da coronavirus, la Sicilia andrà in zona gialla e il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, vieta la tradizionale ‘acchianata’, ovvero la salita in pellegrinaggio a piedi, al santuario di Santa Rosalia, patrona del capoluogo siciliano.

La decisione a seguito dell’incontro che si è tenuto oggi pomeriggio in prefettura, in cui si è preso atto “dell’aggravarsi della situazione sanitaria – spiegano dal COmune – con la conseguente dichiarazione della intera Sicilia come zona gialla”.

Orlando, tenendo conto degli effetti dell’emergenza legata al Covid-19 e all’aumento dei contagi, ha disposto l’emanazione di un’ordinanza che vieta nei giorni 3, 4 e 5 settembre il transito pedonale per accedere dalle pendici sino alla vetta di Monte Pellegrino e, in particolare, lungo la via Santuario Monte Pellegrino (scala vecchia). Dal 3 al 5 settembre, quindi, sono state disposte una maggiore presenza sul posto di pattuglie della Polizia municipale e la istallazione di transenne metalliche.

Leggi anche:

sicilia in zona gialla

Sicilia in Zona Gialla, Speranza firma l’ordinanza: ecco cosa cambia da lunedì

Covid

Bollettino Covid, contagi ancora alle stelle in Sicilia: in Italia cala il tasso di positività

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata