Home

Mare profumo di mare….l’estate non è ancora finita! Per i più fortunati le vacanze sono appena iniziate. E poi si sa, cosa c’è di meglio del mare di settembre!

È proprio in questo periodo che le spiagge cominciano a svuotarsi dalla folla e tornarono nuovamente silenziose. Per chi ama godere del mare nella sua bellezza naturale è il momento migliore.

Per chi è alla ricerca di località marittime da togliere il fiato, ecco le 4 meravigliose spiagge selvagge della Sicilia con mare da favola da non perdere.

Leggi anche: Covid, la Sicilia resta bianca ma non del tutto: pronte nuove restrizioni

Le spiagge di Marinelli e Capo Calavà

Partiamo dalla costa Nord Est con le spiagge di Marinello e Capo Calavà.

La prima meta vista dall’alto sembra un’opera d’arte. La Riserva Naturale dei Laghetti di Marinello (Comune di Oliveri) nasce da una leggenda. Si narra che a creare gli strani laghetti fu la Madonna nera che abita l’antico santuario del promontorio di Tindari. Una donna in preghiera alla chiesa perde il figlio in mare e la Madonna lo salva ritirando le acque. Così nascono i laghetti azzurri di acqua salata. Oggi sono un’attrazione per gli amanti delle dune di sabbia, delle grotte incantate, della vegetazione marina e dell’acqua cristallina.

Capo Calavà, invece, si trova nel paese di Gioiosa Marea. Una spiaggia molto conosciuta e considerata tra le più belle della costa Saracena. Immaginiamo una lunga spiaggia di ciottoli e sabbia fine che termina con una grotta. Lì l’acqua regala un fondale straordinario, ricco di pesci colorati, rocce da cui tuffarsi e pareti a picco sul mare. Dinnanzi lo spettacolo delle Isole Eolie. Un luogo incantevole, perfetto anche per le famiglie.

Santa Maria del Focallo e il lungomare di Pietre Nere e Raganzino: altre spiagge favolose

Spostandosi sulla costa ragusana troviamo Santa Maria del Focallo e il lungomare di Pietre Nere e Raganzino. La prima è una località balneare caratterizzata da una lunga spiaggia di dune e sabbia fine. Il mare è incontaminato e protetto da una ricca vegetazione. I colori predominanti sono l’azzurro, il verde e l’oro. Oggi è considerata tra le spiagge più belle e pulite d’Italia Bandiera Blu 2021.

Per ultima ma non per bellezza, la spiaggia delle Pietre nere e Raganzino nella Val di Noto. Una spiaggia lunga di sabbia fine e chiara è l’attrazione principale. Impossibile non rimanere di stucco davanti alla bellezza delle dune sabbiose e della macchia mediterranea (bandiera blu 2021). Poi, le onde sono perfette per gli amanti del windsurf e del kitesurfing. Difatti, è ideale per chi cerca un luogo di mare per la famiglia ha trovato il luogo perfetto. Il litorale è servito da lidi, ristorantini sul mare e docce pubbliche.

Green Pass, studente si tatua il QR-CODE sul braccio: “Così ricordo un periodo storico”

La resistenza delle universitarie a Kabul: “Lotteremo per la libertà, non ci abbandonate”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata