Home

Un persona ancora non identificata ha aperto il fuoco in uno degli edifici dell’Università di Perm, in Siberia. Alcuni studenti si sono barricati nell’auditorium dell’Università. Altri si sono lanciati dalle finestre. L’agenzia Interfax rende noto che è stata aperta una inchiesta per omicidio in relazione alla sparatoria. Fonti non ufficiali denunciano la morte di 5 persone.

La fonte delle forze dell’ordine che ha parlato con l’agenzia ha riferito di alcuni studenti che si sono “chiusi dentro l’auditorium dell’università” per sfuggire all’aggressore. L’autore dell’attentato sarebbe munito di armi “non letali”, sempre stando a quanto riportato dalla fonte citata dall’agenzia. A maggio una sparatoria in una scuola di Kazan, nel sud del Paese, aveva provocato la morte di otto allievi. A seguito dell’episodio il presidente Vladmir Putin aveva annunciato la prossima elaborazione di nuove norme più restrittive per il possesso di armi da parte di civili.

Leggi anche:

Risolve un problema matematico irrisolto da 20 anni, Unipa gli toglie la cattedra: “Dispetto accademico”

Sesso e ricatti in cambio di esami superati: a processo un professore universitario

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata