Home

Mara Autovino, studentessa dell’Università degli Studi di Palermo, iscritta al secondo anno di Laurea Magistrale in “Mediterranean Food Science and Technology”, è stata scelta per rappresentare gli studenti italiani di Scienze e Tecnologie Alimentari nell’ambito del “Food Systems Summit 2021”.

Al Dialogo indipendente sul tema “Perdite, eccedenze agroalimentari, spreco domestico e dieta mediterranea: visione e impegno del Sistema Agroalimentare Italiano”, la studentessa di Unipa presenterà il punto di vista degli studenti, insieme alle proposte elaborate insieme agli studenti dei Corsi di Scienze e Tecnologie Alimentari e Viticultura ed Enologia degli Atenei di Bologna, Palermo, Trento e Teramo. 

Gli studenti Unipa

In particolare, il team degli studenti Unipa del corso di studio in “Mediterranean Food Science and Technology” è composto anche da Caterina Peri, Caterina Li Citra, Miryam Dragotto, Dario Mirabella, Salvatore Bisconti, Pierpaolo Criscenzo e Simona Prestigiacomo


Leggi anche: Giovane medico siciliano consegue la prima certificazione internazionale in diabetologia


Food Systems Summit 2021: streaming

Il Dialogo Indipendente del “Food Systems Summit 2021” si terrà mercoledì 9 giugno dalle 10.00 alle 13.00 in diretta streaming al seguente link, con la partecipazione dell’on. Marina Sereni, Viceministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, e del Ministro Vincenza Lomonaco, Rappresentante italiano presso il Polo ONU di Roma. Il Documento di visione e di impegno, presentato nel corso dell’incontro sarà esposto ad ottobre 2021 alle Nazioni Unite a New York (USA). 

Le proposte dei ragazzi

Rilanciare l’educazione alimentare nelle scuole, ridefinire gli standard estetici per i prodotti da esporre sugli scaffali dei supermercati, sollecitare le aziende a donare gli alimenti che arrivano al termine minimo di conservazione ma che sono ancora commestibili. Queste sono solo alcune delle proposte degli studenti universitari italiani al Food Summit delle Nazioni Unite, che si svolgerà il prossimo settembre a New York. Quest’ultimo, sarà preceduto dal prevertice nazionale dal 26 al 28 luglio a Roma.

Le parole di Mara Autovino

Ci siamo confrontati con gli altri studenti e abbiamo messo giù delle proposte per la sostenibilità alimentare, a cominciare dalla riduzione degli sprechi, puntando sull’accessibilità della dieta mediterranea”. Così annuncia il il documento Mara Autovino, che dopo la laurea magistrale vorrebbe lavorare nel settore delle certificazioni alimentari. “L’obiettivo – spiega ancora la studentessa palermitana – è ridurre le perdite nei passaggi dalla produzione agricola fino alla distribuzione, pensando anche a un marchio comunitario che certifichi la sostenibilità del prodotto”.

Unipa, Laurea honoris causa in Italianistica a Giuseppina Torregrossa

Unipa

Elezioni Rappresentanti Unipa: ecco gli studenti eletti e i risultati ufficiali dell’ultima tornata elettorale

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Cristina Riggio

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata