Home

Dalla prima settimana di maggio il tampone fai da te sarà disponibile nei supermercati e potrà essere acquistato al costo di 6-8 euro. A distribuirlo però potranno essere altre attività commerciali. Una possibilità che consentirà di alleggerire l’afflusso di persone che giornalmente in farmacia per effettuare il tampone rapido.

Il brevetto del prodotto è di Xiamen Boson Biotech (una società cinese) e a distribuirlo in Europa è il gruppo austriaco Technomed, che ha ottenuto la certificazione CE e ha già avviato la commercializzazione in vari mercati europei. Nei giorni scorsi il prodotto è stato inserito nell’elenco dei dispositivi medici del ministero della Salutetampo ni, una classificazione che a differenza dei farmaci ne consente la vendita ovunque. 

Come funziona il tampone fai da te

Il test consiste in un tampone nella regione nasale. Il risultato si ottiene dopo 15 minuti e rileva mutazioni del virus attualmente note. Il kit non ha l’affidabilità di un test molecolare ma è uno strumento di diagnosi per lo screening di massa che permette di individuare le persone positive al Covid anche in assenza di sintomi. Per effettuare il test ci vorrà solo un po’ di attenzione, seguendo con attenzione le istruzioni sulla scatola.

“Siamo orgogliosi di poter fornire a tutta l’Europa il test per l’autodiagnosi Boson, un prodotto di qualità per contenere e combattere la pandemia”, spiega Moritz Bubik, amministratore delegato di Technomed. Un altro tassello importante se si considera che fino a un anno fa era quasi impossibile reperire mascherine o fare tamponi.

Leggi anche

Covid Sicilia, ecco quando saranno vaccinate le diverse fasce d’età

“Burnout pandemico”: ecco come superare l’esaurimento da Pandemia

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata