Home

Sarebbe potuta essere una tragedia, ma grazie all’intervento tempestivo dei medici dell’ospedale di Villa Sofia a Palermo, un ragazzo di 13 anni è fuori pericolo di vita. Il giovane è stato soccorso sabato in via Autonomia Siciliana con uno shock emorragico dovuto alla grave ferita ad una gamba che il ragazzino si è procurato nel tentativo di scavalcare la recinzione del circolo Fly Tennis per giocare a pallone con un gruppo di amici.

Palermo, giovane rimane infilzato in una recinzione

I residenti dei palazzi attorno al circolo sportivo si sono accorti del ragazzino che perdeva sangue da una gamba ed era ormai privo di sensi e hanno lanciato l’allarme. I primi ad arrivare sono stati gli agenti di polizia in servizio nella zona, quelli del commissariato Libertà e delle volanti dell’Upg. Gli agenti hanno trovato il ragazzino svenuto e che perdeva molto sangue.

I poliziotti hanno bloccato la ferita riuscendo a fermare l’emorragia. Nel frattempo sono arrivati i sanitari del 118 che hanno trasportato in codice rosso il ferito in al pronto soccorso di Villa Sofia dove è stato operato d’urgenza. La prognosi è ancora riservata. 

Leggi anche:

‘U tagghiamo stu palluni’, i giudici di Palermo: “Sport negli oratori valore costituzionale”

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata