Home

Giovanni Brusca, storico boss di Cosa nostra e fedelissimo di Totò Riina, si trova in isolamento dopo avere contratto il Covid-19. Il noto esponente mafioso non ha potuto quindi presenziare al processo d’appello sulla trattativa tra Stato e mafia.

Trattativa Stato-mafia, Brusca ha il Covid

“Alla Corte non è però pervenuta alcuna certificazione“, ha dichiarato il presidente Angelo Pellino in apertura di udienza invitando il difensore dell’imputato a far avere l’atto di rinuncia a presenziare al dibattimento, giunto qualche minuto dopo.

In primo grado Giovanni Brusca è stato assolto per intervenuta prescrizione, visto il riconoscimento delle attenuanti specifiche per i pentiti.

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata