Home

Il 2020 è un anno da dimenticare. Ma non sarà così semplice perché ha riservato continue sorprese negative e ha segnato ognuno di noi. La domanda sorge spontanea. Sarà stata tutta colpa dei Maya? Vuoi vedere si sono sbagliati?

Vuoi vedere che la fine del mondo, che avevano erroneamente previsto per il 2012 e che curiosi e trepidanti abbiamo atteso mentre festeggiavamo il Natale, era invece proiettata al 2020?

Lo scoppio di una pandemia mondiale, dapprima in Cina e poi nel mondo intero, lockdown, chiusura delle frontiere, morti e catastrofi, diffidenza e dolore, e ancora pandemia. Del resto, l’inizio di questo 2020 non è stata dei migliori. Né i Maya, né il simpatico Paolo Fox, stavolta avevano previsto tutto questo!

E l’anno non è ancora finito.

Il 2020 anno da dimenticare, è anche l’anno dell’asteroide

Infatti, se ci siamo chiesti cosa dovremmo aspettarci ancora da questo anno che non promette nulla di buono, ci viene in risposta l’astrofisico Tyson: il 2020 è anche l’anno dell’asteroide sulla terra! Secondo Tyson presto potrebbe abbattersi sulla terra un asteroide che vaga intorno al globo a km e km di distanza e proprio adesso, come se non bastasse, è diretto verso la Terra con una velocità di 40mila km all’ora. E dovrebbe fare centro nel giro di pochi mesi. 


Leggi anche: Un asteroide diretto verso la Terra. Il perigeo il 2 novembre


In realtà e per fortuna studi scientifici dimostrano che l’asteroide in questione non è così grande da provocare la fine del mondo e la Terra non è la sua destinazione preferita, ma solo una delle tante possibili traiettorie. La stessa Nasa ci rassicura confermando la scarsissima probabilità che la nostra Terra possa essere bersaglio di questo asteroide.

Ci eravamo già accorti che il 2020 fosse un anno abbastanza strano, ma che fosse così tanto sfigato, ancora no! O almeno ci speravamo! Intanto, lasciando stare i Maya e Paolo Fox, speriamo solo che questi pochi mesi che ci avvicinano all’anno prossimo, possano essere quanto meno più normali possibili, in un contesto in cui la normalità ha un confine molto labile. Per chi non avesse progetti per il 2021, potrebbe considerare l’idea di un viaggetto a Lourdes. Non sia mai tornano a farsi vivi i Maya…

Il 2020 è un anno da dimenticare


Potrebbe interessarti anche:

I Single sono penalizzati dal DPCM. Parte la protesta

Cosa ci ha tolto il Covid?


Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata