Home

La Regione Lombardia ha scelto un testimonial d’eccezione per promuovere il rispetto delle regole nel tentativo di limitare la nuova ondata di Covid-19Zlatan Ibrahimovic.

Nel video il campione del Milan si affaccia sul balcone del palazzo della Regione Lombardia, guarda il panorama e poi si rivolge alla telecamera. Ovviamente a modo suo, mettendo subito in chiaro le cose: «Il virus mi ha sfidato e io ho vinto, ma tu non sei Zlatan, non sfidare il virus. Usa la testa, rispetta le regole: distanziamento e mascherina, sempre. Vinciamo noi!». E per dare il buon esempio la mascherina la indossa anche lui, prima di rimettersi a guardare dall’alto il panorama.

La sfida al coronavirus lui l’ha vinta davvero. Zlatan Ibrahimovic, dopo essere risultato positivo (e asintomatico) lo scorso 24 settembre, a poche ore dalla sfida di Europa League contro i norvegesi del Bodo Glimt. «Il Covid ha avuto il coraggio di sfidarmi, pessima idea», disse via social lo svedese appena saputo dell’esito del tampone. La quarantena è stata lunga, costringendolo a saltare quattro gare tra campionato e coppa, e durante questo periodo non ha mancato di esternare tutta la frustrazione di chi vorrebbe spaccare il mondo e non può farlo: «Questo animale non può essere addomesticato», il suo grido mentre via Instagram si faceva vedere sul tapis roulant a macinare chilometri per tenersi in forma, fino all’annuncio tanto atteso, quel messaggio che gli dava finalmente il via libera: «Sei guarito, la quarantena è finita, puoi uscire!», accompagnando il tutto con due hashtag emblematici, totalmente in linea con il personaggio: #fuckcovid19 e #godiscomingforyou. 

E sì che la Regione Lombardia tra le sue squadre di Serie A e B ha avuto parecchi casi di positività: dal Milan all’Inter (sei positivi la scorsa settimana), dall’Atalanta al Brescia fino al Monza, costretto a rinviare la partita contro il Vicenza per la positività di ben nove calciatori. Eppure la scelta è caduta su Ibra, immagine perfetta per fare squadra, leader e capitano contro il nemico comune

E quel «Vinciamo noi!» che suona come un grido di battaglia oltre che di speranza, lo stesso che urla ai compagni nel tunnel prima di entrare in campo.

Con quali lauree si guadagna di più. Ecco tutte le facoltà più redditizie e ricercate dalle aziende

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata