Home

Tra le varie intercettazione in mano a Kiev, ce n’è una che ha creato molto scalpore. L’audio in questione vede un dialogo tra un soldato russo e la moglie in cui quest’ultima ha dato il ‘permesso’ al consorte di violentare le donne ucraine.

Alcuni giorni dopo la diffusione della conversazione agghiacciante, è stata identificata la coppia ed è stata diffusa anche qualche foto dei due. Inoltre, l’uomo sarebbe rimasto ferito in combattimento. Si trattano di Roman Bykovsky e della moglie Olga Bykovskaya, secondo le informazioni pubblicate da Radio Liberty.


Leggi anche: Nikolai va in Ucraina per combattere, ma non molla l’Università: “Darò esami in Dad sotto le bombe”


Ucraina, la moglie al marito soldato russo in guerra: “Puoi violentarle”

ll Daily Mail ha anche pubblicato la registrazione di 30 secondi, in cui la donna dice al marito che può violentare le donne ucraine ma non deve raccontarle nulla: “Non dirmi niente e usa le protezioni” sono le parole di Olga Bykovskaya, aggiungendo un sorriso sarcastico. E l’uomo, stupito dall’affermazione della moglie, ha insistito così: “Posso davvero?”. “Sì, te lo permetto. Indossa la protezione, però”.

Entrambi sono stati contattati e, separatamente, hanno negato di essere la coppia dell’audio. Tuttavia, i giornalisti di Radio Liberty hanno osservato che la voce dei soggetti corrisponde a quelli della clip. Per di più Olga ha menzionato nella conversazione che il marito si trovava a Sebastopoli, in cura per una ferita, prima di interrompere rapidamente la chiamata.


Leggi anche:

Critiche contro Borghese e Briatore: “Non sapete nulla dei sacrifici dei giovani in Italia”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata