Home

L’estate si avvicina. E come ogni anno il Comune di Palermo, causa inquinamento, dichiara le spiagge con il divieto di balneazione. Si passa da Mondello, per andare a Sferracavallo, fino alla zona limitrofa dell’Addaura.

Le spiagge interessate sono quasi le stesse, tranne qualche nuova entrata. il divieto di balneazione previsto da un’ordinanza del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, sarà valido dall’1 maggio al 31 ottobre 2022. Una decisione presa per “l’inderogabile esigenza di tutelare la salute pubblica” con cui si dispone il divieto di balneazione in alcuni tratti di mare antistanti la costa del territorio del Comune di Palermo.


Leggi anche: Mondello come la “rambla”. Passeggiando sul lungomare


Da Mondello a Sferracavallo, a Palermo partono i nuovi divieti di balneazione

I tratti di mare e di costa non balneabili per inquinamento sono:
– la spiaggia Vergine Maria
– Barcarello
– 100 metri ovest sbocco Ferro di Cavallo Locamare (Mondello)
– dalla fine del porto di Sant’Erasmo all’inizio del porto della Bandita
– dalla fine del porto della Bandita al Lido Olimpo (compreso).

Inoltre, è vietata la balneazione “per altri motivi“, nei seguenti tratti di mare e di costa:
– porticciolo di Sferracavallo
– porto Fossa del Gallo
– porto di Mondello
– porto dell’Addaura
– dal porto di Vergine Maria al porto di Sant’Erasmo compreso il porto di Palermo
– porto della Bandita


Leggi anche:

Critiche contro Borghese e Briatore: “Non sapete nulla dei sacrifici dei giovani in Italia”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata