Home

“Cara Mediaset, noi non siamo come quelli che tu porti in tv”, inizia così la video lettera di un altro studente siciliano. Il messaggio ricorda molto quello recentemente pubblicato su Facebook da Sara G. M. Gallo. Anche il video di Angelo Puccio, studente di Sciacca, viene postato sui social.

Non siamo negazionisti e finti cantanti come la povera Angela da Mondello. Nenche siamo quelle persone dalla mentalità arretrata come i protagonisti di C’è Posta per te. O come quelli che si tradiscono all’Hotel Eufemia“. Dichiara il giovane Angelo nel suo video.

“Barbara D’Urso si diverte. Ma anche Striscia la Notizia che dà notizie false. Il signore di Favara che loro raccontano come un criminale, in realtà ha dei problemi e neanche lo hanno detto. In Sicilia c’è chi si distingue. Tu, Mediaset, ti diverti a giocare con questi siciliani. Ma noi non siamo tutti così e io, come tanti altri, sono stanco del tuo continuo comportamento“.

Le parole del giovane siciliano a Mediaset

Il giovane siciliano preferirebbe che si parlasse dei grandi miti della Sicilia. “Noi non siamo quelli del non ce n’è coviddi. Noi siamo quelli che hanno fermato la mafia. Noi ancora pensiamo a loro. Mediaset perchè non parli delle eccellenze siciliane, quelle vere? Sono tanti: Antonello da Messina, Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Don Pino Puglisi, Pippo Baudo, Giovanni Verga, Luigi Pirandello. Perchè Mediaset non parli di queste eccellenze?”.

“Cara Barbara, per raccontare questi miti non ci vorrebbero due puntate di Live non è la D’Urso, ma infinite. Non possono nulla Grazia e Gianluca, i protagonisti dell’Hotel Eufemia, con i nostri grandi miti ed eroi. Pensateci”.

Alla fine del video, di circa 2 minuti, il giovane di Sciacca ripercorre i grandi territori della Sicilia, con le sue coste e la sua rara bellezza. Quella bellezza che molti non sentono tanto celebrata.

Clicca qui per vedere il video del giovane


Covid, ecco quando finirà la pandemia secondo Bill Gates

“Cara Mediaset, noi siciliani non siamo quello che tu mostri”, la lettera di una studentessa siciliana


Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata