Home

Seicento persone sono state vaccinate da mezzanotte alle 8 del mattino alla Fiera del Mediterraneo di Palermo nel primo turno notturno. Nonostante i numeri, le code sono avvenute in ordine e non ci sono stati assembramenti.

Allo stesso orario, passaggio di consegne senza strappi tra il padiglione 20 che chiudeva, per poi riaprire alle 8, e il 20A che iniziava ad accogliere i primi utenti. Code contenute, zero assembramenti.

Vaccinazione no stop a Palermo, seicento persone in fila da mezzanotte alle 8

Una settantina di persone al lavoro tra medici, infermieri, personale amministrativo, volontari e sicurezza. Il nuovo spazio ha risposto adeguatamente alle esigenze di un’utenza fatta per lo piu’ di lavoratori, che non riuscivano a trovare il tempo di recarsi ai centri vaccinali durante il giorno. Seduti nell’area di attesa pre e post-vaccino, molti giovani entro i trent’anni con patologie non gravi. Il primo a ricevere la dose di siero anti-Covid, poco dopo la mezzanotte, è un 29enne palermitano, professione informatico.

C’è poi chi ha colto l’opportunità della nuova fascia tardo notturna per risparmiarsi un po’ di fila o chi era prenotato per i prossimi giorni ma non ha disdegnato un posto a notte fonda pur di accelerare i tempi anche di poco. Una signora si è presentata con un vassoio di biscotti per il commissario e il suo staff: “Grazie infinite per quello che fate e per la vostra organizzazione splendida”. Le fasce di maggior successo sono state quella iniziale, tra mezzanotte e le 2, e quella finale, dalle 6 alle 8. Poco meno di un centinaio i “temerari” delle fasce intermedie, tra le 3 e le 5 del mattino. I prenotati nel turno 24-8 hanno oltrepassato quota duemila sulla piattaforma della Fiera del Mediterraneo (https://fiera.asppalermo.org). Si accede unicamente con prenotazione, per i target 16-59 anni con patologie non gravi e 40-59 anni senza patologie.

“Questa prima notte di ciclo continuo dei vaccini in Fiera è stata entusiasmante – dichiara il commissario Covid della Citta’ metropolitana di Palermo, Renato Costa -. Sicuramente per noi che l’abbiamo voluta ma anche per i palermitani. Non c’è dubbio che dobbiamo continuare su questa strada. La gente ha voglia di vaccinarsi, continua a dimostrarlo a ogni nostra iniziativa e noi siamo qui per questo, da oggi 24 ore su 24”.

“Ho la distrofia muscolare, vaccinatemi” l’appello di Kevin da Palermo

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata