Home

Vi ricordate quando per prendere l’autobus a Palermo c’era bisogno del famoso biglietto cartaceo? Quel biglietto colorato che vi consentiva di non prendere la multa e che spesso non riuscivate a timbrare perchè era un po’ accartocciato o peggio stracciato?

C’era chi non lo timbrava mai, chi cancellava il timbro con trucchetti speciali (qualcuno con la gomma, chi con la saliva), chi aveva un solo biglietto per un anno intero e riusciva a sfuggire a qualsiasi controllo.

autisti amat

Quel ricordo adesso rimarrà tale. Perchè da oggi non ci sarà più alcun biglietto “classico”, ma solo ticket a banda magnetica o elettronici, da scaricare attraverso l’app PalerMobilita. Una svolta verso la digitalizzazione – era anche ora – che l’Amat ha deciso di avviare proprio oggi, 30 aprile.

Bus Palermo, addio vecchi biglietti di carta: arrivano i ticket elettronici

Oltre ad attivare i biglietti elettronici, rimangono disponibili sull’intera flotta di bus e tram i biglietti magnetici.

“Nei prossimi mesi saranno disponibili anche sulle altre app che al momento consentono l’acquisto dei titoli della sola sosta tariffata”, annuncia Michele Cimino, presidente di Amat.

Per Amat, il prossimo step che si intende perseguire sarà la digitalizzazione degli abbonamenti che potranno essere richiesti e rinnovati on-line. Da qui la digitalizzazione e l’integrazione tra i prodotti del trasporto pubblico locale e della mobilità sostenibile (car & bike sharing) per l’integrazione di tutti i servizi di mobilità in ambito cittadino, compresi sosta tariffata e Ztl, tutti fruibili attraverso semplici App scaricabili su smartphone.

Leggi anche

Come programmare l’invio di un messaggio su WhatsApp: il trucco

Sicilia, caravella portoghese avvistata nello Stretto di Messina: è pericolosa

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata