Home

Joe Biden torna a definire Vladimir Putin un dittatore, ma lo fa dal suo account di Twitter personale e non su quello ufficiale @POTUS. “Un dittatore deciso a ricostruire un impero non cancellera’ mai l’amore di un popolo per la liberta’. La brutalita’ non distruggera’ mai la volonta’ di essere liberi. L’Ucraina non sara’ mai una vittoria per la Russia”, ha postato Biden sul suo account @JoeBiden. Il tweet arriva poche ore dopo la conferenza stampa nella quale il presidente ha chiarito che i suoi commenti sul leader del Cremlino sono “personali”.

“Non mi scuso. Non mi interessa cosa pensa” Vladimir Putin. Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, non rinnega le parole pronunciate negli ultimi giorni e in particolare sabato a Varsavia. Biden, riferendosi al presidente Vladimir Putin, ha definito il numero 1 del Cremlino un “macellaio” e successivamente ha detto che “quest’uomo non può rimanere al potere”. La Casa Bianca ha successivamente smussato le affermazioni del presidente e lo stesso Biden ha chiarito che nel discorso non si faceva riferimento ad un cambio di regime a Mosca. “Non mi scuso, non mi interessa cosa pensa” Putin.

Leggi anche

Ucraina, Biden apre all’uso di armi nucleari Usa in circostanze estreme: l’avrebbe chiesto l’Ue

ucraina

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata