Home

Muore a Messina un bimbo di 10 mesi dopo aver ingoiato una ventosa.

La procura cittadina ha aperto un’inchiesta. Secondo la ricostruzione dell’accaduto, il piccolo mentre la madre era impegnata a cambiargli un indumento intimo, avrebbe ingoiato una ventosa appartenente a una clessidra. Il corpo estraneo sarebbe tuttavia rimasto incastrato in gola e rimosso solo dopo alcuni minuti dall’intervento di una vicina di casa, infermiera di professione.

Sono intervenuti anche i sanitari del 118, che hanno trasportato il bimbo d’urgenza al Pronto Soccorso del Policlinico di Messina, dove  ha spirato dopo poche ore.

Risulterebbero attualmente indagati i genitori con l’accusa di omicidio colposo. Madre e padre del bambino sarebbero già stati ascoltati dagli inquirenti.


Leggi anche:

Coronavirus. In Sicilia nuovo Record di contagi in 24 ore, mai così tanti. In aumento i casi anche nel resto d’Italia

Covid. Trump imperterrito: «È meno letale dell’influenza».

Il buco dell’ozono ha raggiunto la sua massima estensione


Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata