Home

Bollettino Covid 28 aprile 2021. La situazione e i nuovi contagi in Italia

Bollettino Covid Italia – Sono 13.385 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 10.404. Sono invece 344 le vittime in un giorno (ieri 373), ora l’Italia ha superato le 120mila vittime per il Covid-19, secondo i dati del ministero della Salute. I morti sono ora esattamente 120.256.

Sono 336.336 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri i test erano stati 302.734. Il tasso di positività è del 4% (+0,6% rispetto a ieri, quando era stato del 3,4%). Sono 2.711 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, in calo di 37 unità rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri sono stati 168 (ieri 177). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 19.860 persone, in calo di 452 rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi scendono cosi’ sotto quota 20 mila.

Bollettino Covid 28 aprile 2021. La situazione e i nuovi contagi in Sicilia

Bollettino Covid Sicilia – Sono 980 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 30.150 tamponi processati, con una incidenza del 3,2%. La Regione è sesta per numero di contagi giornalieri. Le vittime nelle ultime 24 ore sono state 30 e portano il totale a 5.368.

Il numero degli attuali positivi è di 25.372, con un decremento di 713 casi rispetto a ieri. I guariti sono 1.663. Negli ospedali i ricoverati sono 1.394, 28 in meno rispetto a ieri, quelli nelle terapie intensive sono 172, quattro in piu’ rispetto a ieri.

La distribuzione dei nuovi casi tra le province, vede Palermo con 184 contagiati (dimezzati rispetto a ieri e ai numeri dei giorni precedenti), Catania 441, Messina 50, Siracusa 33, Trapani 25, Ragusa 82, Caltanissetta 68, Agrigento 90, Enna 7. 

Leggi anche:

Covid

Bollettino Covid, crolla il tasso di positività in Sicilia: i dati dei contagi

Coprifuoco, raggiunto l’accordo: ecco quando potrebbe cambiare

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata