Home

Bonus Pc, tablet e internet. Entro la fine di settembre, la prima tranche di bonus per l’acquisto di abbonamenti Internet e l’utilizzo di computer sarà a disposizione delle famiglie. Quelle con i redditi più bassi potranno contare su un voucher di 500 euro, ma ci saranno anche sconti per gli altri nuclei familiari e aiuti per le imprese

Ad annunciarlo è stato lo stesso ministro dell’Innovazione, Paola Pisano, secondo cui nel Recovery plan potrebbe trovare spazio anche una spinta all’e-commerce. Sull’arrivo dei voucher il ministro ha rassicurato tutti spiegando che il decreto che li sblocca “è stato firmato dalla Corte dei Conti, quindi siamo alle battute finali”.


“Bonus Matrimonio”. Ti sposi? Fino a 3Mila euro per le Coppie


Bonus PC e tablet: i requisiti

Il bonus Pc prevede fino a 500 euro per i nuclei familiari con un Isee sotto i 20mila euro per comprare servizi internet a banda ultralarga o dispositivi elettronici. I voucher sono suddivisi: 200 euro per le famiglie con Isee sotto i 50 mila euro destinati all’acquisto di servizi di banda ultra larga.

A questi si aggiungono altri 300 euro per le apparecchiature se l’Isee è inferiore ai 20 mila euro. Per usufruire del bonus, oltre all’Isee, l’utente dovrà essere privo di connessione Internet o averne una di velocità inferiore a 30 Mbps

Per ottenere il voucher sarà sufficiente fare richiesta a un operatore che rispetti i requisiti di connettività. Sarà poi l’operatore a erogare il bonus come sconto sul canone o sull’eventuale costo di attivazione, fornire il router e il computer o il tablet scelto dall’utente.


Nuovo Maxi Concorso: 1000 posti disponibili in tutta Italia. Requisito minimo Licenza media. Ecco il Bando e come candidarsi


Ogni cittadino può usufruire di un solo voucher e il bonus non può subire passaggi d’intestazione a un altro componente della famiglia.

ll Bonus Pc e tablet rientra nella prima fase delle misure di sostegno del Comitato banda ultra larga. I requisiti durante la domanda di richiesta del bonus si stabiliranno in base ad un’autocertificazione

In ogni caso, ci saranno controlli: a chi dovesse essere verificata l’insussistenza dei requisiti potrebbe scattare una sanzione.

Per accedere alle agevolazioni sarà comunque necessario utilizzare Spid, l’identità digitale. Dal Ministero sono anche arrivate indicazioni su altri temi: per quanto riguarda il 5G, ad esempio, c’è l’intenzione di mettere in piedi una campagna di comunicazione per informare i cittadini del “beneficio” derivante da questa tecnologia

Leggi anche:

Nuove Assunzioni a Palermo. AMG Energia cerca 27 figure professionali. Ecco i Bandi

Nuovi Concorsi per Tecnici Amministrativi. Assunzioni per Diplomati e Laureati a Tempo Indeterminato all’Università Bicocca

Maxi Concorso: 1512 posti a tempo indeterminato per Diplomati e Laureati. Ecco i Bandi e Come presentare Domanda

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata